Calciomercato Sampdoria, Gabbiadini a un passo: domani le visite mediche

Sampdoria GabbiadiniSAMPDORIA GABBIADINI – Prima giornata blucerchiata di Manolo Gabbiadini che ritorna alla Sampdoria: arrivo in Italia mentre le visite mediche per l’ex attaccante del Southampton che lascia l’Inghilterra dopo due anni, sono in programma domani.

-> Leggi anche Sampdoria, Gabbiadini dice si e c’è l’accordo con il Southampton

Sampdoria Gabbiadini, i dettagli

Per lui 51 presenze e dieci gol. La Samp, con cui aveva già giocato dal 2013 al 2015 prima di trasferirsi al Napoli, lo ha ingaggiato con la formula del prestito oneroso per 3 milioni con obbligo di riscatto fissato a dodici al termine della stagione. Ha firmato un contratto di quattro anni e mezzo, guadagnerà circa 1,5 milioni all’anno. Dall’Inghilterra rimbalzano altre curiosità legate al suo contratto: previsto un bonus in caso di raggiungimento di un certo numero di gol fino al prossimo gennaio. E un altro è stato fissato se la Sampdoria dovesse raggiungere la qualificazione in Europa League.

-> Leggi anche Calciomercato, UFFICIALE la Sampdoria chiude per il centrocampista Thorsby

La carriera di Gabbiadini

Manolo Gabbiadini è nato a Calcinate in Provincia di Bergamo il 26 novembre 1991 è un calciatore italiano, attaccante del Southampton. Considerato uno dei maggiori talenti del calcio italiano della sua generazione, nasce come prima punta, ma può ricoprire anche il ruolo di seconda punta o di esterno offensivo. Dotato di un sinistro potente e preciso, è molto abile nei calci da fermo. Ha già disputato due stagioni con la maglia della Sampdoria accumulando 47 presenze e 15 reti. Ha giocato anche con Atalanta, Bologna e Napoli. Da tempo nel giro della Nazionale maggiore. Nell’ agosto 2012 viene convocato per la prima volta dal CT Cesare Prandelli. Esordisce il 15 agosto 2012, a 20 anni, entrando nel secondo tempo della partita amichevole Italia-Inghilterra (1-2) disputata allo Stade de Suisse di Berna. Tre anni dopo, durante la gestione di Antonio Conte, esordisce dal primo minuto nel match contro Malta del 3 settembre 2015, e il 17 novembre seguente realizza la prima rete in azzurro nell’amichevole contro la Romania. L’11 giugno 2017, sotto la guida del C.T. Gian Piero Ventura, realizza il gol del definitivo 5-0 nel match contro il Liechtenstein, valido per le qualificazioni al Mondiale 2018.