Porto-Roma, Pallotta furioso: “Siamo stati derubati, stufo di questa merda”

Porto Roma Pallotta
AS Roma’s Serbian defender Aleksandar Kolarov (2L) speaks with Turkish referee Cuneyt Cakir during the UEFA Champions League round of 16 second leg football match between FC Porto and AS Roma at the Dragao stadium in Porto on March 6, 2019. (Photo by MIGUEL RIOPA / AFP) (Photo credit should read MIGUEL RIOPA/AFP/Getty Images)

PORTO ROMA PALLOTTA – Un rigore segnato da Telles al 117′ regala al Porto il passaggio del turno ai quarti di finale di Champions League e condanna la Roma all’eliminazione. A Oporto finisce 3-1 per i lusitani. Porto in vantaggio dopo 26′ con Soares. Poi arriva il pareggio al 37′ con De Rossi. Ad inizio ripresa padroni di casa in vantaggio 2-1 con Marega. Poi più nulla fino all’episodio decisivo con una trattenuta in area di Florenzi su Fernando. L’arbitro decreta il rigore con l’aiuto del Var. E’ il gol qualificazione per il Porto. Negato anche un rigore solare ai giallorossi negli ultimi secondi a Schick, steso in area da Marega. Passa il Porto e lascia un finale di stagione amarissimo per la Roma e il suo allenatore, da giorni vicino all’esonero. Ma in attesa di capire quale sarà il futuro del tecnico sono le reazioni, dure, durissimi a tenere banco. Parlano il Presidente e il Capitano e sono parole di fuoco. Vediamole nel dettaglio Porto Roma Pallotta e De Rossi: le reazioni

LEGGI ANCHE: Highlights Champions League: Porto-Roma 3-1. Video Gol e tabellino

Porto Roma Pallotta: “Derubati”

Netto e lapidario Pallotta che affida alla versione inglese dell’account Twitter della Roma il proprio pensiero. “Lo scorso anno abbiamo richiesto il VAR in UCL perché ci avevano rovinato la semifinale e questa sera, nonostante ci fosse, siamo stati derubati. Schick è stato atterrato in area, il VAR lo dimostra, e non viene fatto niente. Sono stufo di questa merda. Non ho più parole!”

LEGGI ANCHE: Infortunio De Rossi, problema al polpaccio e cambio durante Porto-Roma

Porto-Roma le reazioni di De Rossi

Più pacato nei toni ma non meno fermo negli intenti Capitan De Rossi. “Il risultato va accettato ma la modalità è terribile da accettare. Siamo una squadra particolare, non abbiamo fatto una partita perfetta ma ho visto un gruppo di giocatori e uomini seri che ci tenevano tanto. Non meritavamo di perdere così”. Netto sul rigore negato che avrebbe permesso alla Roma di qualificarsi ai quarti di finale. “Quello per la Roma è rigore e non va bene. Siamo usciti l’anno scorso e abbiamo detto che se ci fosse stato il Var saremmo andati in finale. Ma questo è un errore umano non della macchina, non del Var, come in Fiorentina-Inter. E’ un peccato, sarebbe stato epico passare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *