Squalificati 31 Giornata Serie A, un turno a otto giocatori

Squalificati 31 giornata Serie A
(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

SQUALIFICATI 31 GIORNATA SERIE A – Il giudice sportivo della Lega Serie A Gerardo Mastrandrea, in relazione alle partite della 12° Giornata di ritorno del massimo campionato italiano, ha emesso sentenza per quel che riguarda l’elenco degli squalificati in vista della 27 giornata di Serie A. Vediamoli nel dettaglio.

Squalificati 31 giornata Serie A

Nessun provvedimento da parte del Giudice sportivo a carico di Mario Mandzukic, l’attaccante della Juventus soggetto a prova tv per la possibile condotta violenta nei confronti di Alessio Romagnoli in Juventus-Milan di sabato scorso. Otto invece gli squalificati, tutti per un turno. Si tratta di Ceppitelli (Cagliari), Bani (Chievo), Maietta (Empoli), Sturaro (Genoa), Badelj (Lazio), Kolarov (Roma), Belotti (Torino) e Zeegelaar (Udinese).

-> LEGGI ANCHE: Prova tv Mandzukic: niente squalifica per il croato dopo Juventus Milan

Le altre sanzioni

Ammenda di 3 mila euro alla Sampdoria per cori insultanti da parte dei tifosi diretti all’arbitro. Nessun provvedimento come detto per Mario Mandzukic: la prova tv non ha dimostrato la certezza della condotta violenta. Ecco la nota ufficiale. Il giudice Gerardo Mastrandrea ha ritenuto che “il gesto non assume con certezza i connotati della condotta violenta”. Ed ha deciso “di non adottare nessun provvedimento disciplinare nei confronti dell’attaccante bianconero dopo l’episodio con Romagnoli nel secondo tempo del match di sabato all”Allianz Stadium”. La decisione, si legge nel comunicato, è arrivata dopo aver “acquisite ed esaminate le relative immagini televisive” e, “rilevato, in disparte il profilo dell’ammissibilità della prova televisiva nella presente fattispecie, che il Giudice è chiamato comunque a valutare, a termini della predetta norma, la sussistenza di requisito della condotta violenta” e “considerato che il caso in specie il gesto non assume con certezza i connotati della condotta violenta”.

Giovanni Cardarello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *