Milan, ag. Gomez allo scoperto: “Ridono tutti del Milan. Siamo stati trattati…”

milan, ag. gomez

milan, ag. gomezMILAN, AG. GOMEZ- Non c’è pace tra Augusto Paraja (ag. Gomez) e il Milan. Intervistato ai miccrofoni di “TuttoSport“, l’agente del difensore rossonero ha così commentato: “Mi auguro che il Milan venga rappresentato di nuovo da personaggi all’altezza. Ormai, nel mondo del calcio tutti i giocatori, tutti i dirigenti, tutti gli allenatori ridono della situazione che si è venuta a creare al Milan”.

LA TRATTATIVA CON IL BOCA JUNIORS

Paraja ha poi puntato l’indice contro i rossoneri: “Di quello che dicono sia successo in sede, preferisco non parlare. Vi garantisco che il Milan sta attraversando un momento di grande confusione”. Se prendi un giocatore di terza o quarta categoria, e lo metti in serie A, non devi stupirti se poi fa brutta figura. Se non hai il livello intellettuale e professionale per dirigere un grande club e te lo danno lo stesso in mano, i risultati non sono buoni”.

“Io e il mio assistito stati trattati malissimo, senza motivo. I dirigenti del Boca sono arrivati da Buenos Aires, hanno portato una maglia come regalo e in cambio non hanno ricevuto nemmeno un caffè. Questo è stato l’inizio, immaginatevi com’è finita la riunione”.

Infine, il procuratore ha così concluso: “Quando ci siamo ritrovati insieme in ascensore, quelli del Boca non volevano credere a quello che è successo. Hanno offerto, 5 e poi 6 milioni per Gustavo Gomez: niente da fare. Eppure era un affare anche per il bilancio. “Nemmeno nella serie C argentina si comportano in questo modo. La stessa cosa era successa 6 mesi fa quando ero venuto con i dirigenti del Fenerbahce e avevo anche allora un’offerta concreta”.