Diritti Tv, caos Serie A: respinte le offerte di Sky e Mediaset, ecco gli spagnoli di Mediapro

Diritti TvDIRITTI TV, CAOS SERIE A – Giornata campale quella di ieri per la Lega di Serie A. L’assemblea dei 20 club del massimo campionato doveva valutare le offerte arrivate per i diritti tv del triennio 2018-2020. Sono state respinte le offerte dei due principali competitor, ovvero Sky e Mediaset: la Lega intende raggiungere 1 miliardo e 50 milioni di euro. Con le offerte delle due pay-tv si sarebbe arrivati solo a 850.

OFFERTA DA 990 MILIONI DI EURO

E dunque ecco che si affaccia un altro soggetto: si tratta di Mediapro, broadcaster spagnolo, che è pronto ad offrire ben 990 milioni di euro. Secondo quanto riporta Repubblica.it, la Lega si esprimerà entro la giornata di oggi riguardo al gradimento o meno dell’offerta degli spagnoli.

IL PROGETTO DEL BROADCASTER SPAGNOLO

Ma quale sarebbe il progetto di Mediapro per valorizzare il calcio italiano? La Gazzetta dello Sport riporta che gli spagnoli vorrebbero creare, insieme proprio alla Lega, un canale dedicato a tutto il calcio italiano, sia di Serie A che di Serie B. Naturalmente, per trasmettere tutte le partite servirebbero più canali, i queli verrebbero poi concessi in ‘affitto’ a tutte le piattaforme che ne faranno richiesta. Tali canali potrebbero dunque finire nel bouquet di Sky e di Mediaset Premium, come anche sulle piattaforme web, in modo tale da raggiungere il pubblico più ampio possibile. Per saperne di più dovremmo pero’ aspettare ancora: la Lega non ha ancora chiuso le porte completamente alle due pay-tv. Sky, per altro, avrebbe intenzione di sborsare tutta la cifra richiesta della Lega sparigliando totalmente le carte e assicurandosi l’assoluta esclusiva del campionato.