Santon: “Monchi ha creduto in me”

Davide Santon
foto Twitter @michaeltozz1
Davide Santon
foto Twitter @michaeltozz1

“Tre partite vinte non sono niente, sono state ovviamente importanti perché arrivavamo da un brutto periodo, ma ora dobbiamo puntare più in alto”, il difensore della Roma Davide Santon è soddisfatto del momento positivo ma nel contempo deciso a non interrompere la serie positiva che la Roma ha inanellato nelle ultime gare tra campionato e Champions.

SANTON A SKY

“Siamo felici, ora siamo carichi per continuare -ha aggiunto il terzino giallorosso ai microfoni di Sky Sport-. Abbiamo avuto un brutto inizio, forse in quel periodo eravamo bloccati, facevamo fatica. Ci sono stati tanti cambiamenti in rosa, c’è bisogno di tempo per far integrare tutti. Il ritiro dopo il Bologna ci ha fatto bene perché abbiamo parlato, capito cosa andava cambiato. Siamo quindi riusciti ad uscire bene tutti insieme dal periodo negativo. Di strada ora però ne abbiamo ancora tanta da fare. Dobbiamo recuperare tanti punti in classifica”.

GRAZIE MONCHI

il terzino giallorosso ringrazia il ds Monchi: “Ringrazio Mourinho per avermi lanciato e Monchi e tutta la Roma per aver creduto a me. Il ds non mi ha mai detto da cosa veniva la sua fiducia. Io sono sempre stato in contatto con lui anche quando stava al Siviglia. Ha sempre avuto fiducia in me e lo ringrazio di questo: se sono qui è anche merito suo. Spero di rimanerci a lungo”.