Milan, Leonardo conferma Pequetà e parla di Ibra

Piatek Milan

MILAN– Il mercato invernale del Milan è appena iniziato. Leonardo in un blitz in Brasile martedì notte ha chiuso col Flamengo per il talento 21enne Paquetà. Il ds rossonero, intervenuto al premio Liedholm, ha parlato delle strategie future del club, partendo proprio da quello che in patria è considerato il nuovo Kakà.

Paquetà si

Il giocatore verdeoro, da poco anche nel giro della nazionale, è solo ufficiosamente un nuovo giocatore del Milan. L’ufficialità, spiega Leonardo, non può ancora essere data per motivi burocratici e sportivi. Spiega infatti il ds rossonero: “Abbiamo un accordo di base con il Flamengo, ma il mercato apre 3 gennaio e l’ufficialità non può esserci. L’affare comunque è concluso. Sui social? Io seguo tutti, mi piace curiosare e quindi seguo anche Lucas. Avremo tempo di parlarne, deve ancora giocare 10 partite in Brasile ed è in lotta per il titolo“. Parole che non lasciano spazio a dubbi: Gattuso per la seconda parte di stagione potrà contare su Paquetà.

Ibra? Ni

Nei giorni passati si era anche parlato di un interessamento del Milan per Ibrahimovic. Un ritorno di fiamma tra il club di Milano e lo svedese, che però non andrà oltre la mera suggestione, sebbene una piccola speranza ci sia sempre. Spiega infatti sempre Leonardo: “Con lui c’è un legame anche personale. Siamo stati insieme al Psg, abbiamo costruito un rapporto e non escludo di averci fatto un pensiero quando siamo arrivati perché è un giocatore che trascina gli altri anche a 37 anni. Attualmente il mercato è chiuso, non dobbiamo pensarci, il nostro obiettivo è continuare con una crescita graduale e tornare ad alti livelli