FIGC, Lotito torna eleggibile nel consiglio federale

Lotito

LotitoLa Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite, su istanza del Procuratore Federale, accerta e dichiara, per tutte le argomentazioni esposte in motivazione, che sussistono i requisiti di eleggibilità di Claudio Lotito quale Consigliere federale per la Lega Nazionale Professionisti Serie A.

IL DISPOSITIVO DELLA SENTENZA

Claudio Lotito è quindi eleggibile a un posto di consigliere federale in rappresentanza della Lega di Serie A. Il giudizio della Corte federale della Figc, sollecitato dalla Lega stessa, in base all’articolo 34 dello Statuto ha preso, in esame la posizione del presidente della Lazio, dopo il parere del Collegio di garanzia presso il Coni, che aveva interpretato il nuovo Statuto nel senso dell’incandidabilità del patron biancoceleste.

NUOVI SCENARI CON LOTITO IN FIGC

Come anticipato anche della nostra testata le elezioni della Federcalcio sono fissate per il prossimo 22 ottobre con l’ormai ex presidente della Lega Pro Gabriele Gravina candidato unico, e in pectore, alla presidenza del massimo organo del governo del calcio. Il ribaltamento della situazione relativa alla posizione del Presidente della Lazio riapre in parte i giochi. Lotito non ha interesse a candidarsi in prima persona ma punta a far parte del consiglio federale, posizione dalla quale avrebbe a disposizione gli strumenti per condizionare l’azione del nuovo esecutivo. Nelle prossime settimane ne sapremo di più.