Milan, Gattuso: “Mi piacerebbe allenare Fabregas. Viviamo un mese chiave, non dobbiamo commettere errori”

Milan Sensi

Biglia

Dopo la vittoria in Europa League che ha permesso al Milan di aumentare le possibilità di qualificazione ai sedicesimi, è tornato a parlare Gennaro Gattuso.

Il tecnico del Milan ha parlato in conferenza stampa rispondendo innanzitutto alle domande di mercato. Molti rumors avvicinano Fabregas al Milan: “E’ normale che mi piaccia lui, così come mi piacciono Modric e Kantè, così come tutti i giocatori. Sono domande che vanno fatte a Leonardo e Maldini. In questo momento, credetemi, ma sono io che non voglio pensare al mercato io. Se una roba si deve fare, come Paquetà, ci si siede al tavolo e se ne parla. Non è che ogni giorno parlo con Leonardo, Maldini, Gazidis o Scaroni perchè c’è la possibilità di fare un giocatore”.

leggi anche —-> l’esito dell’operazione di Bonaventura

“Domani dobbiamo rispettare l’avversario, il Parma ha grandi qualità”

Poi sempre sulla partita di domani e quale sarà la ricetta per battere la squadra di D’Aversa in grande forma: “Se giochiamo come contro il Dudelange domani non si vince. Però ci sta che quando si cambia tanto possano venire prestazioni al di sotto delle aspettative. Sapevo a cosa andavo incontro, però ho preferito dare minutaggio ai giocatori. Domani serve una prestazione totalmente diversa. La cosa che mi fa ben sperare è che sul 2-1 ho visto facce diverse e che la mia squadra aveva capito che non poteva fare una figuraccia simile. Dobbiamo continuare con questa umiltà”.