Milan-Empoli, Gattuso: “Conquistati tre punti non scontati”

Milan Napoli conferenza Gattuso
Foto: Morosasha.it
Milan Napoli conferenza Gattuso
Foto: Morosasha.it

MILAN EMPOLI 3-0 LE PAROLE DEI TECNICI – Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato della vittoria contro l’Empoli: “Questi tre punti non erano scontati. Paquetà aveva l’influenza, anche Bakayoko non stava bene. Il primo tempo non mi è piaciuto, facevamo girare palla, ma gli facevamo il solletico. Mi sono arrabbiato tantissimo quando entrambi i terzini salivano e questo non deve succedere. Nel secondo tempo abbiamo fatto girare meglio la palla, nel primo tempo invece non abbiamo interpretato bene”.

LEGGI ANCHE: Pagelle Milan-Empoli 3-0, highlights e tabellino del match – VIDEO

Milan-Empoli, Gattuso: “Dobbiamo pensare una gara alla volta senza guardare alla partita”

L’allenatore rossonero ha quindi proseguito sui tifosi: “Li dobbiamo coinvolgere e si può fare solo con le prestazioni e le trame. Mancano 13 partite, dobbiamo pensare una gara alla volta, senza guardare la classifica e poi dobbiamo recuperare bene. La pressione si sente con questa maglia, è una componente che non deve mancare. Erano anni che non ci giocavamo qualcosa del genere, dobbiamo continuare a preparare bene le partite”.

LEGGI ANCHE: Milan Empoli 3-0 in diretta LIVE: triplice fischio, rossoneri sul velluto

Milan-Empoli, Gattuso: “Merito a Piatek per i gol e alla squadra che lo ha messo in condizione per farli”

Infine Gattuso ha detto la sua su Piatek e Bakayoko: “Nella vita se sbagli qualcosa servono anni per riabilitarsi, nel calcio se ti impegni e giochi bene basta poco. Oggi Timo poteva non giocare, invece ha stretto i denti. Tutta la squadra ha questa mentalità. Merito a Piatek per tutti questi gol e alla squadra che lo ha messo in condizione di farli”.