Real Madrid, Solari non rimane. Corsa a tre per la panchina blanca

Photo by Denis Doyle/Getty Images)
Photo by Denis Doyle/Getty Images)

REAL MADRID, SOLARI saluta – Si concluderà con ogni certezza a fine stagione la breve avventura di Santiago Solari sulla panchina del Real Madrid. L’ex giocatore delle merengues lo scorso ottobre aveva sostituito Julen Lopetegui dopo un avvio disastroso dei blancos in stagione: le difficoltà in campionato, quelle in Champions (storico il ko incassato in casa per mano del Cska), il digiuno di gol più lungo della storia recente del Real e senatori infelici (su tutti Isco).

Con Solari la situazione è solo parzialmente recuperata: il Real ora è terzo in classifica, è vicino ai quarti di finale di Champions ma il clima nello spogliatoio continua a essere poco sereno. Isco e Marcelo fanno la conta dei giorni che mancano fino all’apertura del mercato estivo, Bale valuta il ritorno in Premier League e lo stesso Modric nonostante un rinnovo annunciato non è certo di rimanere.

Una delle poche certezze per la prossima stagione è, dunque, l’avvicendamento sulla panchina del Real.

Leggi anche: Real, le statistiche contro l’Ajax

Real Madrid, Solari via a giugno

Si tratta di una vera e propria corsa a tre per la panchina del Real Madrid. Tre nomi che negli scorsi mesi sono stati già accostati ai blancos e che ora tornano prepotenti a occupare le pagine sportive dei quotidiani spagnoli. Il primo è quello di Allegri, già contattato lo scorso giugno ma senza esito positivo; gli altri sono quelli di Loew e Pochettino.

Il primo dopo 12 anni potrebbe lasciare la panchina della nazionale tedesca, l’argentino invece potrebbe aver chiuso il suo ciclo alla guida del Tottenham.