Squalifica Gattuso, Righio “salvato” per Milan-Inter

Genoa Milan Riccio
Foto Twitter @_elbonito_
Chievo Milan conferenza stampa Gattuso
MILAN, ITALY – FEBRUARY 22: AC Milan coach Ivan Gennaro Gattuso looks on prior to the Serie A match between AC Milan and Empoli at Stadio Giuseppe Meazza on February 22, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

SQUALIFICA GATTUSO – Il derby di Milano non perderà uno dei suoi protagonisti più attesi. Sì, perché Gennaro Gattuso anche se non sarà in campo a correre pur dalla panchina rimane uno degli “attori” principali alla Scala del calcio. Durante l’ultima partita contro il Chievo, che ha visto il suo Milan vittorioso grazie a un gol del solito Piatek, Gattuso era stato allontanato dall’arbitro “per avere, al 35’ del primo tempo, a gioco fermo, uscendo dall’area tecnica, rivolto un’espressione intimidatoria a un calciatore della squadra avversaria”. Un comportamento irrispettoso nei confronti del direttore di gara che ha portato Gattuso a finire di vedere il match, in sofferenza, dalla tribuna stampa. C’era attesa per la decisione del Giudice Sportivo che, oggi, ha però “salvato” Gattuso e la sua panchina per il derby Champions di domenica.

Leggi anche: San Siro, tutto esaurito al derby

Squalifica Gattuso, al derby ci sarà

Ringhio è stato “perdonato” dal Giudice Sportivo che ha optato solamente per una multa ai suoi danni. L’ex numero 8 rossonero sarà dunque regolarmente in panchina domenica. Stessa sorte non è toccata invece a Gasperini che, dopo l’espulsione in Samp-Atalanta, dovrà scontare una giornata di squalifica.

Diversi invece i giocatori squalificati: Florenzi (“Doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario”) e di 2 mila euro per Freuler (“Per aver simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”). Sono diversi i giocatori squalificati per una giornata: Bradaric (Cagliari), Veretout (Fiorentina), Immobile (Lazio), Scozzarella (Parma), Florenzi (Roma), Bourabia (Sassuolo), Valoti (Spal) e Opoku (Udinese).