Tacconi punge Buffon: “E’ arrivata l’ora di smettere”

Juve Buffon assente
Gianluigi Buffon assente alla rifinitura della Juve (Photo by Michael Regan/Getty Images)
TURIN, ENGLAND – MAY 05: Gianluigi Buffon of Juventus celebrates as Alvaro Morata of Juventus scores their first goal during the UEFA Champions League semi final first leg match between Juventus and Real Madrid CF at Juventus Arena on May 5, 2015 in Turin, Italy. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

TACCONI BUFFON- Intervistato ai microfoni di “Rai Radio 2″, Stefano Tacconi ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista su Gigi Buffon e sull’episodio fatale per l’eliminazione dalla Champions League de Manchester United. L’ex portiere della Juventus anni ’90, non ha utilizzato troppi giri di parole, spingendo l’attuale portiere del PSG a dire basta con il calcio giocato.

Poi Tacconi ha sottolineato il suo punto di vista anche sulla nuova corrente di portieri. Da Szczesny a Donnarumma, lanciando un’altra piccola stoccata sulla scuola italiana degli estremi difensori, ormai finita a discrezione dello stesso Tacconi. Insomma, due leggere stoccatine, le quali sottolineano il carattere dell’ex Juve, sempre abituato ad esprimere il proprio pensiero senza troppi giri di parole.

Leggi anche:Juventus, Marchisio vero bianconero: “Rifiutato 2 volte il Milan”

Tacconi su Buffon: “Forse è arrivata l’ora di smettere”

L’ex portiere bianconero ha così commentato: “La papera che ha fatto in Champions fa capire che forse è arrivata anche per lui l’ora di smettere. A 42 non puoi pretendere più di tanto da te stesso”. Senza più Buffon, il miglior portiere della Serie A rimane sempre uno che veste bianconero: “Il portiere più forte della Serie A è Szczesny, anche se Donnarumma finalmente ha trovato un preparatore di portieri che lo sta allenando. La scuola italiana ormai non esiste più”.