Calciomercato Napoli, offerta monstre da parte del Manchester United

Pagelle Empoli Napoli
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
Pagelle Empoli Napoli
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il Manchester United avrebbe presentato un’offerta record per il difensore del Napoli, Kalidou Koulibaly. Il tecnico dei Red Devils, Ole Gunnar Solskjaer, vorrebbe rinforzare la propria retroguardia per riuscire a riportare la propria squadra sul tetto del calcio inglese ed europeo. Lo United sarebbe da tempo sulle tracce del 27enne del Senegal, anche se starebbe seguendo anche il centrale del Tottenham, Toby Alderweireld.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Napoli, De Laurentiis e Giuntoli a lavoro: ecco i nomi

Calciomercato Napoli, il cartellino Koulibaly potrebbe essere quello del difensore più pagato di tutti i tempi

Ora però il club della Premier League sarebbe passato ai fatti presentando un’offerta di 105 milioni di euro per Koulibaly alla fine dello scorso mese. Questo significherebbe superare l’attuale cifra record spesa per da una società un difensore, vale a dire i 75 milioni di sterline pagati dal Liverpool per aggiudicarsi Virgil van Dijk dal Southampton. Ora, stando al quotidiano romano, ha riferito ci sarebbe ancora un’offerta da 105 milioni sul tavolo del Napoli da parte del Manchester United.

LEGGI ANCHE: Arsenal-Napoli, Ancelotti: “Sorpresi dai Gunners, è mancato il coraggio”

Calciomercato Napoli, Koulibaly potrebbe avere una clausola rescissoria più onerosa dell’offerta presentata dal Manchester United

Ma, secondo Tribal Football, il contratto di Koulibaly includerebbe una clausola rescissoria da 150 milioni. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha ammesso all’inizio di questa stagione di aver rifiutato una proposta davvero elevata per Koulibaly la scorsa estate. E Koulibaly ha recentemente dichiarato: “Sono contento che molti club mi seguano, ma voglio dimostrare sul campo che sono al livello più alto e voglio mostrarlo in futuro”.