Ndombele-Juventus, ora arriva la conferma: “Preferirei darlo ad Agnelli”

FLORENCE, ITALY - APRIL 24: President of Juvewntus FC Andrea Agnelli looks on during the Serie A match between ACF Fiorentina and Juventus FC at Stadio Artemio Franchi on April 24, 2016 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

 

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

NDOMBELE JUVENTUS- Secondo quanto riportato dal presidente del Lione, tramite un’intervista rilasciata ai colleghi di “TuttoSport“, la Juventus resta vigilie sul fronte Ndombele. Il centrocampista del Lione, valutato circa 70 milioni di euro, potrebbe rappresentare un obiettivo fondamentale in ottica presente, ma soprattutto futura. Talento allo stato puro: corsa, prestanza fisica e grande duttilità tattica. In patria c’è chi lo paragona già a Pogba, anche se l’attuale centrocampista dello United ha decisamente più qualità nell’uno contro uno, ma meno gamba in fase difensiva.

La Juventus osserva attentamente e resta alla finestra. La sensazione è che la società bianconera proverà a fiondarsi su Pogba, primo reale obiettivo di mercato di Paratici. In caso di esito negativo, Ndombele potrebbe rappresentare la prima soluzione per il prossimo centrocampo bianconero.

Leggi anche: Incontro Agnelli-Allegri, “Sky” rivela: “Tutto entro 48 ore”

Ndombele Juventus: “A parità d’offerta preferirei darlo alla Juve”

Il presidente del Lione, sulle pagine del quotidiano torinese,  ha confermato l’interesse della Juventus per il giovane centrocampista francese, ma ha evidenziato anche l’assalto reale e concreto di alcuni club inglesi. Manchester City, Manchester United e PSG restano in lista d’attesa. Tuttavia, il primo tifoso del Lione ha così ammesso: “La Juve? Sì, è interessata, così come altre squadre. A parità di offerte mi piacerebbe cedere il giocatore ai bianconeri per vederlo al fianco di Pjanic, altra nostra scoperta”.

Detto questo, la Juve valuterà con calma il da farsi. Non è escluso che Ndombele possa superare Pogba nelle gerarchie di Paratici soprattutto per un discorso economico e di duttilità tattica e temperamento.