Liverpool-Barcellona, Klopp: “Una notte speciale” Valverde: “Terribile”

Liverpool Barcellona Klopp
LIVERPOOL, ENGLAND - MAY 07: Divock Origi of Liverpool (L) scores his team's fourth goal past Marc-Andre Ter Stegan and Gerard Pique of Barcelona during the UEFA Champions League Semi Final second leg match between Liverpool and Barcelona at Anfield on May 07, 2019 in Liverpool, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)
Liverpool Barcellona Klopp
(Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

LIVERPOOL BARCELLONA KLOPP: A Liverpool si scrive una pagina memorabile della storia del calcio che vede per il secondo anno consecutivo protagonista in negativo il Barcellona: i Reds di Jurgen Klopp vincono 4-0 e vanno in finale di Champions League per la nona volta nella sua storia, e lo fa ribaltando il 3-0 dell’andata con una partita pazzesca. Privo dell’attaccante più forte Salah e di Firmino, il Liverpool scende in campo comunque con il solito 4-3-3, affiancando a Manè il duo Origi-Shaqiri. Al termine del primo tempo Klopp sostituisce Robertson con Wijnaldum facendo scalare Milner terzino sinistro. Una scelta felice, considerando che la partita è risolta dalle doppiette di Origi (al 7′ e al 79′) e proprio di Wijnaldum (54′ e 56′). Grande prova, soprattutto nel primo tempo, del portiere degli inglesi Allison che salva il risultato in più occasioni. Per il brasiliano si tratta di un deja-vu: lo scorso anno difendeva la porta della Roma quando i giallorossi di Di Francesco superarono nei quarti di finale sempre il Barcellona per 3-0 dopo aver perso all’andata per 4-1. Poi trovò sul suo cammino il Liverpool. Quest’anno invece ci gioca dentro. Per la prima volta dopo 5 anni non ci saranno squadre spagnole (sempre vincente) in finale di Champions League.

-> LEGGI ANCHE: Highlights Champions League: Liverpool-Barcellona 4-0. Video Gol e tabellino

Liverpool Barcellona Klopp

Al termine del match arriva la reazione del tecnico dei Reds. Ecco cosa ha detto. “E’ veramente, veramente, veramente speciale questa notte per me. Io ne ho vissute altre, ma questa volta è tutto diverso. Se me lo avessero chiesto alla vigilia, avrei detto che c’erano poche possibilità di passare; lo avevo detto anche ai ragazzi, avevo anche detto che proprio loro però potevamo farcela”. Così Juergen Klopp a Sky Sport. “E’ strano, speciale – ha aggiunto il tecnico tedesco -. Dopo la partita i giocatori non riuscivano quasi a sorridere, così come il pubblico, c’era incredulità: abbiamo vinto contro il Barcellona, ma avremmo dovuto farlo senza Salah e senza Firmino. Farlo così è una vittoria di altissimo livello”.

L’amarezza di Valverde

“La strada si è messa in salita per noi dopo i due gol subito a inizio del secondo tempo in un paio di minuti. Non siamo riusciti a segnare e siamo stati rimontati. E’ un risultato terribile per noi e i nostri tifosi. E’ brutto perdere così, ma non posso non fare le congratulazioni al Liverpool. Abbiamo cercato la nostra solita profondità, ma non siamo riusciti a ribattere. Il quarto gol ha chiuso i conti”. Così Ernesto Valverde, in conferenza stampa, dopo il clamoroso tracollo (0-4) ad Anfield Road contro il Liverpool, che è costata al Barcellona l’eliminazione dalla Champions.

Giovanni Cardarello