Coronavirus| Serie A, 26^ giornata: attesa l’ufficialità, si gioca a porte chiuse

Juventus' Portuguese forward Cristiano Ronaldo (2ndL) reacts as Lokomotiv players celebrate after opening the scoring during the UEFA Champions League Group D football match Juventus vs Lokomotiv Moscow on October 22, 2019 at the Juventus stadium in Turin. (Photo by Marco Bertorello / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)
. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

CORONAVIRUS- Secondo quanto riportato dal ministro per lo sport, Vincenzo Spadafora, il 26° turno di Serie A potrebbe giocarsi a porte chiuse. Questo il comunicato: Sono ufficialmente in vigore provvedimenti che vietano gli eventi fino a domenica prossima, inizialmente per la Lombardia, il Veneto e il Piemonte; ora con questo decreto abbiamo allargato anche a Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Liguria. In queste regioni, resta il divieto di manifestazioni sportive, ma per gli eventi delle Serie A abbiamo dato la disponibilità a svolgerli a porte chiuse“.

Nessun rinvio, anche perchè poi sarebbe praticamente impossibile recuperare i match con gli imminente Europei 2020 in programma i primi di giugno. Sono attese novità nel corso delle prossime ore.

Leggi anche: Juventus, Agnelli allo scoperto su Guardiola: “Impossibile non pensarci. Su Juve-Inter dico che…”

Coronavirus, le gare a porte chiuse della 26^ giornata:

Come detto, si attende solamente il comunicato ufficiale sul verdetto dei match a porte chiuse e quelli che, invece, si svolgeranno normalmente. Queste le prime indiscrezioni in attesa di conferma ufficiale:

  • Juventus-Inter, porte chiuse
  • Sassuolo-Brescia, porte chiuse
  • Sampdoria-Verona, porte chiuse
  • Milan-Genoa, porte chiuse
  • Udinese-Fiorentina, a rischio rinvio
  • Parma-SPAL, porte chiuse

 

  • Napoli-Torino, match regolare
  • Cagliari-Roma,,match regolare
  • Lazio-Bologna, match regolare
  • Lecce-Atalanta, match regolare