Champions League| Juventus-Lione clamoroso: “Non escludo ritorno in campo neutro”

Juventus' Portuguese forward Cristiano Ronaldo (2ndL) reacts as Lokomotiv players celebrate after opening the scoring during the UEFA Champions League Group D football match Juventus vs Lokomotiv Moscow on October 22, 2019 at the Juventus stadium in Turin. (Photo by Marco Bertorello / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)
 (Photo by Marco Bertorello / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

JUVENTUS LIONE- Secondo quanto riportato dal presidente del Lione, Aulas, il match di ritorno tra Juve-Lione potrebbe disputarsi in campo neutro a causa dell’allarme Coronavirus. Di fatto, secondo come riportato dal primo tifoso francese, bisognerà valutare ciò che accadrà nel corso delle prossime settimane.

Aulas, intervistato dall’Equipe ha così affermato: “Non so che cosa succederà, qualora fosse necessario saremmo disposti a giocare su un campo neutro e a rispettare eventuali decisioni della UEFA. Rispetto alla partita d’andata però – e questo è evidente – sono cambiate tante cose: penso al fatto che la Juventus Under 23 è stata messa in quarantena. Ma che, allo stesso tempo, ben 4 elementi della squadra si sono allenati anche con il gruppo di Sarri“.

Leggi anche: Pagelle e Highlights 26^ giornata: Cagliari-Roma 3-4, doppio Kalinic, altro ko rossoblù. Lecce-Atalanta 2-7, Zapata show. Napoli-Torino 2-1, Insigne e Di Lorenzo condannano i granata. Lazio-Bologna 2-0, Luis Alberto-Correa, biancocelesti al comando

Juventus Lione, esclusa ipotesi porte chiuse

Come per Juventus-Inter potrebbe esser esclusa in partenza la possibilità di vedere la sfida di Champions League disputa a porte chiuse. La soluzione campo neutro potrebbe essere presa in considerazione solamente in caso di clamoroso allarme conferma nel corso dei prossimi giorni.