Serie A, ripresa il 20 maggio? Ecco cosa potrebbe accadere con gli allenamenti

CAGLIARI, ITALY - DECEMBER 16: Luis Alberto of SS Lazio celebrates after scoring the first goal of his team with his team mates during the Serie A match between Cagliari Calcio and SS Lazio at Sardegna Arena on December 15, 2019 in Cagliari, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)
(Photo by Marco Rosi/Getty Images)

RIPRESA SERIE A- Punto interrogativo sulla ripresa della Serie A e sul potenziale sviluppo dell’argomento allenamenti. Tutto dipenderà da come verrà gestito il virus e come le squadre potrebbe approcciarsi alla ripresa graduale delle operazioni.

Come accennato nelle scorse ore, qualora la Serie A dovesse ripartire a maggio, i giocatori dovranno far ritorno in italia almeno 15 giorni prima per osservare il periodo di quarantena, per poi riprendere gli allenamenti. Difficile dare risposte certe, specie in questa fase del percorso di ripresa.

Leggi anche: Juventus, Higuain torna al River Plate? Riecco Pellegrini dal Cagliari: Douglas Costa verso l’addio

Ripresa Serie A, Champions League ed Europa League slittano ad Agosto?

Qualora la Serie A dovesse ripartire entro fine maggio, non è escluso che si giochi costantemente ogni tre giorni, alternando week end con turni infrasettimanali. Un tour the force per cercare di comprimere la stagione, lasciando spazio alle Coppe Europee dal mese ai mesi di luglio-agosto.

Come riferito dalla Uefa, Champions League ed Europa League dovranno concludersi entro e non oltre il 3 agosto. Le prossime settimane serviranno per capire e valutare il da farsi. La sensazione, come noto, è che si darà spazio ai campionati, per poi concentrarsi totalmente sulle coppe Europee.