Il virgolettato di Conte mentre l’Inter era fuori dalla Champions

Inter qualificazione Champions
Conte (Getty Images)

Le telecamere hanno ripreso la frase pronunciata da Conte, allenatore dell’Inter, prima che l’arbitro annullasse la terza rete del Borussia

Minuto 83, segna ancora Plea, il Borussia Monchengladbach fa 3-3, l’Inter torna a tre punti nel girone ed è virtualmente fuori dalla Champions League. Sono istanti decisivi: l’arbitro non convalida il gol, c’è una posizione sospetta, a quanto pare Embolo è in fuorigioco e ostacola la visuale di Handanovic. Da casa, l’offside è chiaro. In campo è diverso. Passa qualche minuto, Conte trema, l’Inter vuole vincerla, sa di meritarlo, sa che il gol è irregolare. Non capisce perché si stia perdendo così tanto tempo per una semplice decisione.

LEGGI ANCHE >>> Real Madrid, Zidane ora è in bilico. E la Juventus ci ri-pensa…

La frase di Conte prima della decisione dell’arbitro

Dalla cabina Var segnalano all’arbitro la posizione sospetta del calciatore dei tedeschi, il direttore di gara aspetta indicazioni dall’auricolare, arrivano: dev’essere lui, direttamente il signor Makkelie, a controllare. Non la posizione, che è certamente irregolare, ma il ruolo ricoperto nell’occasione da Embolo. L’arbitro è chiamato a capire quanto realmente il calciatore possa aver infastidito Handanovic.

Inter Champions Darmian
Darmian a segno contro il Borussia (Getty Images)

Conte, in quell’istante, immortalato dalle telecamere, si lascia scappare una frase: “Ma che devi andare a vedere…”, come a dire: non c’è neppure bisogno di consultare il monitor, è certamente gol da annullare. Ha ragione, Conte. Una decisione, in realtà, che avrebbero potuto prendere anche dalla cabina Var. Era netta e palese. Una scelta elementare. Così non è andata.

L’Inter ringrazia Lukaku e spera negli ottavi

La partita è stata divertente, emozionante, ricca di occasione. La vince l’Inter, per 3-2, grazie al suo giocatore migliore, a Romelu Lukaku, autore di un’altra doppietta. Due reti fondamentali per permettere all’Inter di restare aggrappato al treno Champions. Con 5 punti, i nerazzurri devono battere lo Shakhtar nel prossimo turno e poi sperare che Borussia e Real Madrid non pareggino. Non è impossibile, a queste condizioni, conquistare il pass per gli ottavi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Benzema può giocare in Italia: Milan, Napoli e Roma tremano