Da Barça-Juve al mercato dell’Inter: parla Alessandro Canovi – ANews

juventus inter barcellona

Canovi a Serieanews.com: “Juve, in Champions è un Barcellona diverso. Scambio Eriksen-Paredes? Non credo sia possibile per l’Inter”

“Il Barcellona in campionato soffre, in coppa soffre molto meno, sia come gioco sia come risultati. Capire cosa accade al Barca è complesso: dal problema dei vertici del club che devono cambiare, un po’ di vuoto temporale nella società, la questione Messi ancora incide”: spiega così il momento blaugrana Alessandro Canovi, agente ed intermediario che si divide tra l’Italia e la Spagna, nella capitale catalana.

“In certe partite, come in Champions, il Barcellona – spiega Canovi – trova la quadratura. La Juventus deve esser consapevole di affrontare il vero Barca. Il distacco in campionato è già inquietante, si concentrano sulla coppa”.

Inevitabile una riflessione sul periodo bianconero: “Progetto Pirlo? Sono tifosissimo di questa scelta: sta nascendo una generazione di allenatori: Pirlo, Arteta, Lampard, Gattuso, Xavi, Raul, Xavi Alonso, Thiago Motta, De Rossi. Stiamo parlando di tutti giocatori con tantissime presenze in Champions ed un grande curriculum che scelgono la carriera di allenatore. Si tratta della prima volta che accade nella storia del calcio”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

paredes inter
Leandro Paredes, centrocampista del Psg che piace all’Inter(Getty Images)

Inter, poche chance per la qualificazione e… Paredes

Juve-Barca è anche Messi contro Ronaldo. Messi al Psg è possibile? “Il Barcellona è casa sua, resta – continua Canovi – da capire chi sarà il nuovo presidente, si contano sulle punta delle dita di una mano le squadre che possono permettersi Messi”.

Caso Suarez, l’accusa dei pm alla Juventus: “Ha ostacolato l’indagine”

Capitolo Inter. Chance di qualificazione? “Non credo che il Real Madrid farà il famigerato biscotto. L’Inter ha poche chance, ma il Madrid penserà solo a vincere, Zidane ogni partita la vive come una gara da vincere, anche se, ovviamente, doserà le forze per un campionato dove è in ritardo. Ovviamente, il Real non penserà a far fuori l’Inter, non farà di questi conti”.

Tema mercato, inevitabile vista anche la conoscenza di Canovi delle dinamiche di casa Psg: “Scambio Paredes-Eriksen? Non credo, Paredes sta giocando con una certa continuità nel Psg, si tratta di due ruoli diversi: il giocatori ha già tanti giocatori offensivi, mentre ha bisogno di giocatori nella fascia mediana. Diventa complesso immaginare questo scambio. Penalizza l’Inter l’aspetto che in quel ruolo il Psg è già coperto abbondantemente”.