Inter, conferenza Conte: ‘Eriksen? lo sto aiutando a crescere’

Conte, Inter pronta a ripartire in campionato
Conte, Inter pronta a ripartire in campionato (Getty Images)

Nella conferenza della vigilia di Cagliari Inter, Conte ha fatto chiarezza su Eriksen precisando che adesso è il momento del rilancio per i nerazzurri. Ancora out Vidal

Non solo il caso Eriksen nelle parole di Conte alla vigilia di Cagliari Inter. L’allenatore nerazzurro, dopo la cocente eliminazione dai gironi di Champions League (seconda personale, terza consecutiva per il biscione), ha però voluto sottolineare l’importanza del riscatto in campionato.

Secondo il tecnico interista, c’è chi starebbe godendo del momento della sua squadra, ma tutto l’ambiente non deve prestare il fianco a tali critiche distruttive. La cosa che conta di più per Conte, in questo momento, è dimenticare le scorie europee e riprendere la corsa in Italia.

Per farlo, però, l’Inter dovrà ancora rinunciare a Vidal e fare i conti con qualche acciacco di troppo in mezzo al campo. Così, Conte farà, ancora una volta, di necessità virtù, affidandosi in primis a un atteggiamento giusto fin dai primi minuti di gara.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter, Conte e il 'caso Eriksen'
Inter, Conte e il ‘caso Eriksen’ (Getty Images)

Conte: “Eriksen deve migliorare e lo sto aiutando a farlo”, il tecnico dell’Inter parla del compito di un allenatore

L’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, ha spiegato bene la situazione Eriksen, dapprima rivolgendosi alle persone esterne al gruppo: “Voi vedete Eriksen in partita, ma il compito di un allenatore è migliorare i giocatori”.

LEGGI ANCHE >>> Eriksen titolare a Cagliari? Conte non meriti il danese e neppure l’Inter

Quello che, per sua stessa ammissione, il tecnico nerazzurro starebbe facendo, non solo con il danese, è proprio cercare di portarli a rendere al massimo. La precisazione, poi, è sulla società che, ad agosto, gli avrebbe parlato della difficile situazione finanziaria legata al Covid e che il suo compito sarebbe quello di iniziare un percorso di crescita e valorizzazione dei giocatori.