Caso Candreva, ecco la svolta: interviene il presidente Ferrero

Antonio Candreva
Antonio Candreva - GettyImages

Arrivata la svolta in casa Sampdoria dopo l’esclusione di Antonio Candreva, è intervenuto in prima persona il presidente Ferrero. 

Dopo la tempesta arriva il sereno. Non sempre, questo è chiaro, ma riferendoci a tematiche prettamente calcistica, a volte basta la volontà di ambo le parti per provocare una schiarita netta e consolatoria per tutto l’ambiente.

Nei giorni scorsi una nube ha avvolto la Sampdoria, con il caso Antonio Candreva che ha portato addirittura all’esclusone dell’attaccante. Atteggiamenti poco consoni sarebbero stati alla base della scelta del tecnico Ranieri di allontanare il giocatore.

Il tutto sembrava addirittura dover portare ad una separazione anticipata, con le parti assolutamente distanti e per nulla inclini a trovare una sintesi per ripartire in insieme e permettere il reintegro di Candreva.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Antonio Candreva
Antonio Candreva – GettyImages

La svolta, Candreva torna in gruppo

Nelle ultime ore ci sarebbe stata una svolta per il caso Candreva, con il giocatore che – come riportato da Sky Sport – sarebbe tornato sui suoi passi. L’ex Inter, infatti, si sarebbe scusato col tecnico per gli atteggiamenti avuto nelle scorse settimane.

Decisiva, poi, sarebbe stata la mediazione del presidente Ferrero che avrebbe telefonato a, giocatore, proprio nel tentativo di rimettere a posto i cocci. Il presidente, di fatto, sarebbe stato il regista di questa pace fatta nel gruppo blucerchiato.

LEGGI ANCHE >>> Juve, quanti guai per Pirlo: si ferma anche Dybala

I prossimi passi, dunque, saranno quelli distensivi, che permetteranno allo stesso Candreva di essere reintegrato nel gruppo dopo l’esclusione degli scorsi giorni. E’ possibile che il giocatore, infatti, possa unirsi alla squadra già per la sfida contro il Crotone.

Allarme rientrato, dunque, ed anche lo spettro di una possibile cessione a gennaio sembra essere stato scacciato definitivamente. Tutto è bene quel che finisce bene, anche nel calcio a volte succede.