Ricorso Juve-Napoli: posizione a sorpresa della Figc

figc gravina
Gravina (Getty Images)

Il Collegio di Garanzia del Coni ha accettato il ricorso del Napoli: la partita con la Juventus si dovrà giocare. Ma per la Figc la partita non finisce qui

Non c’è ancora il triplice fischio sulla questione Juventus-Napoli dopo il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni. Il Napoli ha recuperato il punto di penalizzazione e presto la Lega ufficializzerà la data della gara da recuperare contro la Juventus. Per la Figc la partita non è chiusa, non finisce qui. Esiste un protocollo, secondo i vertici italiani del calcio, che va rispettato. Il Napoli non lo ha fatto e l’ultimo grado di giustizia sportiva gli ha dato comunque ragione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

juventus napoli coni

Juve-Napoli: la posizione a sorpresa della Figc

L’edizione odierna del Corriere della Sera fa sapere che la vicenda non finisce Figc. L’indagine resta aperta e sarà affidata alla procura federale. Si valuta la violazione possibile del protocollo da parte del Napoli. Il club azzurro era pronto a partire per Torino ma alla fine bloccato dall’Asl non ha avuto la possibilità di raggiungere la città piemontese per la positività di Elmas e Zielinski. In sintesi, ha rispettato la decisione delle autorità sanitarie ma non ha rispettato il protocollo generale valido per tutti.

LEGGI ANCHE >>> Senza stile e senza gioco: questa Juventus è da rifondare

Il Giudice Sportivo aveva comminato la vittoria a tavolino per 3-0 della Juventus e il punto di penalizzazione per il Napoli, sentenza confermata anche dalla Corte Sportiva d’Appello. Prima del Tar, ecco la decisione del Coni: il Collegio di Garanzia ribalta tutto e fa felice il Napoli e il suo presidente, De Laurentiis. Ma per la Figc non finisce qui.