Milan, scelto l’attaccante per Pioli: è un vecchio pupillo

Milan Belotti
Maldini, Gazidis e Massara (GettyImages)

Il Milan non ha mai dimenticato Andrea Belotti: l’attaccante può lasciare il Torino in estate e i rossoneri ci pensano seriamente

Il Milan aspetta di capire cosa deciderà Zlatan Ibrahimovic intanto valuta le contromosse per l’attacco e ha già messo nel mirino Andrea Belotti. I rossoneri seguono da tempo il calciatore del Torino ma in passato le ambizioni sono state frenate dalle richieste di Urbano Cairo. Ora però la storia potrebbe cambiare.

Secondo TuttoSport, il Milan è disposto ad andare all-in sull’attaccante della Nazionale di Roberto Mancini per rinforzare il suo reparto offensivo. Il momento per farlo è quello ideale perché Belotti non ha ancora rinnovato il suo contratto con il Torino, in scadenza nel 2022.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan Belotti
Andrea Belotti (GettyImages)

Milan, l’affare Belotti non necessariamente legato a Ibrahimovic

I granata se non dovessero riuscire a strappare un nuovo accordo sarebbero costretti a cederlo in estate per non correre il rischio di perderlo a zero poi a distanza di qualche mese. Questa situazione fa il gioco del Milan e delle altre pretendenti che si avvicineranno al “Gallo” che in questo campionato ha già trovato la porta avversaria in 9 occasioni.

Il Milan per il momento attenderà sornione per comprendere quali spiragli si apriranno da Torino. Dopo sei anni di Toro tuttavia le velleità di Belotti di intraprendere una nuova avventura appaiono giustificate.

LEGGI ANCHE >>> Sanremo, svelato il cachet di Zlatan Ibrahimovic

Molte delle intenzioni dei rossoneri passeranno dal possibile rinnovo di Ibrahimovic o meno. Gazidis, Massara e Maldini però potrebbero prendere in considerazione anche l’idea di piazzare il colpo Belotti pure a prescindere dalla situazione dello svedese.

Il “Gallo” andrà via, infatti, a una cifra decisamente minore rispetto a quella pretesa inizialmente da Cairo. Il Torino chiedeva in precedenza circa 70 milioni, ora dovrà accontentarsi probabilmente di qualcosa in meno rispetto alla metà.