Fiorentina, la “pazza” idea di Commisso per dimenticare Chiesa

Fiorentina Gomez Caicedo
Rocco Commisso (GettyImages)

Commisso vuole rinforzare la Fiorentina a gennaio per allontanarsi dalla parte bassa della classifica: i viola puntano Caicedo e Gomez

Rocco Commisso vuole rinforzare la Fiorentina e per farlo ha già scelto due nomi per migliorare la fase offensiva, Felipe Caicedo e Alejandro Gomez. La vittoria con la Juventus ha illuso la Fiorentina che contro Hellas Verona e Lazio ha incassato soltanto un punto. I risultati restano molto altalenanti malgrado il cambio in panchina e la zona Europa è lontanissima. Due colpi con cui provare a dimenticare completamente Federico Chiesa.

Assicura la Gazzetta dello Sport che, per dare maggiore vivacità all’attacco, il presidente stia pensando a una mini rivoluzione. “Papu” Gomez e Caicedo quindi entrano nelle grazie dell’imprenditore italo-statunitense per far crescere il livello tecnico dei viola.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fiorentina Gomez Caicedo
Papu Gomez (GettyImages)

Fiorentina, “Papu” Gomez competenza per Ribery

L’argentino lascerà l’Atalanta già a gennaio. I bergamaschi non hanno nessuna intenzione di lasciarlo partire gratis e sono già diversi i club che si sono affacciati alla finestra. Uno di questi è la Fiorentina che un profilo simile in casa ce l’ha già, Franck Ribery.

Il rendimento del francese però è calato in questa prima parte di stagione. L’ex Bayern non ha ancora segnato e a 37 anni gli acciacchi iniziano a farsi sentire. L’intenzione di muoversi per Gomez va quindi letta pure in questo senso.

Al momento è principalmente una suggestione ma se il “Papu” non dovesse accasarsi altrove nei prossimi giorni, la Fiorentina allora si fionderà concretamente su di lui per portarlo in Toscana.

LEGGI ANCHE >>> Infortunio Ribery: c’è la nota ufficiale della Fiorentina

Anche Caicedo però è stato individuato dai viola per migliorare la rosa. Il calciatore ecuadoriano della Lazio ha evidenziato di avere il gol nel sangue nonostante lo scarso minutaggio ricevuto all’ombra di Ciro Immobile da parte di Simone Inzaghi. In questa stagione sono già 5 le reti in 588 minuti, vale a dire uno ogni 118′. Per lui la Fiorentina sta già lavorando da tempo in attesa di completare l’assalto.