Si incendia Inter-Juventus: Chiellini preso di mira, che bordate

chiellini inter juventus melo
Chiellini (Getty Images)

A due giorni da Inter-Juventus si surriscalda il clima con le bordate indirizzate al capitano dei bianconeri Giorgio Chiellini

No, non può essere una partita come le altre. Inter-Juventus è sinonimo di rivalità ai più alti livelli e ancora di più quest’anno visto che in palio c’è il ruolo di antagonista al Milan. Conte contro Pirlo, ma soprattutto due diversi stili che si confrontano. In campo e fuori non sono mai mancate le scintille e anche la prima edizione 2021 del derby d’Italia non fa eccezione.

Ci pensa un doppio ex ad accendere il clima con dichiarazioni al vetriolo indirizzate a Giorgio Chiellini che non passano inosservate. A rendere incandescente il clima a 48 dal fischio d’inizio è Felipe Melo, uno che ha visto con fortune alterne sia la maglia della Juve che quella dell’Inter. Il brasiliano però non ha mai nascosto la sua preferenza per i colori nerazzurri e anche questa volta non si nasconde.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

melo chiellini inter juventus
Chiellini e Melo (Getty Images)

Inter-Juventus, Felipe Melo: “Chiellini è senza etica”

Al centro delle dichiarazioni di Felipe Melo c’è Giorgio Chiellini, capitano della Juventus e suo ex compagno di squadra. Intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, il centrocampista lancia accuse neanche troppo velate, accompagnate da battutine sul suo stato di forma.

Melo parte con un “purtroppo si fa male sempre”, poi va avanti e non proprio con parole al miele: “Ciò che accade negli spogliatoi finisce lì, ma i suoi compagni devono avere paura ed aprire gli occhi”.

Felipe Melo continua. “Se uno ha giocato in Nazionale con lui, magari lui può parlarne. In Brasile si chiama etica. Se lui non ha etica è un problema suo”. Poi c’è spazio per un’altra stilettata: “Spero possa vincere quel trofeo internazionale che ancora non ha vinto”. Ed ancora: “Non parlo male di chi ha lavorato con me, io ho etica (il riferimento è all’autobiografia di Chiellini e a giudizi non proprio lusinghieri sul suo conto)”. Per poi concludere: “L’ho portato a cena, ma non lo rifarei”.