Il clamoroso sfogo dell’agente di Insigne in diretta

Napoli Insigne agente
Lorenzo Insigne (GettyImages)

L’agente del capitano del Napoli Lorenzo Insigne, Vincenzo Pisacane, si è lasciato andare a un duro sfogo durante una diretta radiofonica

L’errore dal dischetto di Lorenzo Insigne nella Supercoppa Italiana ha provocato parecchie critiche nei suoi confronti. Le sue lacrime al termine della partita hanno testimoniato il duro momento del capitano del Napoli, consapevole di aver cestinato una grossa opportunità per consentire alla sua squadra di raggiungere quantomeno i supplementari (il 2-0 di Morata è arrivato a partita praticamente scaduta).

Vincenzo Pisacane, agente di Insigne, è intervenuto su Radio Punto Nuovo e si è sfogato per le tante critiche all’indirizzo del suo assistito: “Sono state ore molto difficili ma bisogna guardare avanti con ottimismo. Non è sempre facile fare stare zitti tutti i cretini. C’è sempre qualcuno che apre la bocca per farle prendere aria. Non voglio che siano tutti filo-Insigne ma pretendo però rispetto”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Napoli Insigne agente
Lorenzo Insigne si dispera dopo il calcio di rigore fallito contro la Juventus (GettyImages)

Napoli, agente Insigne: “Normale dire che sia un campione, il resto è follia”

Vincenzo Pisacane ha sparato a zero: “Si dimentica troppo in fretta quanti gol abbia fatto Insigne contro la Juventus, l’Inter e in Champions. Criticare un ragazzo che ha sofferto per l’errore e ha anche pianto è assurdo. Sbagliare è umano. Lorenzo è un campione, dire il contrario è una follia. Forse parlare in questo modo di Lorenzo fa audience e produce like. Su di lui sono state scritte tante cose inesatte, perfino che non sappia calciare i rigori. Assolutamente non vero”

LEGGI ANCHE >>> “Il rigore era da ripetere!”, tifosi del Napoli inferociti sui social

Alcuni discutono pure la posizione assunta con Gattuso, Pisacane, molto critico anche nei confronti di alcuni giornalisti locali, prosegue nella sua difesa a Insigne: “Insigne esegue le istruzioni del suo tecnico. Parte da una posizione più arretrata, è vero, ma ciò non significa nulla. Ha segnato nove gol e sta facendo un grande campionato”.