Udinese, Gotti toglie Arslan dopo 30′: la disperazione del tedesco

arslan sostituito
Tolgay Arslan (Getty Images)

Alla mezz’ora del primo tempo di Udinese-Inter l’allenatore dei friulani Luca Gotti decide di giocarsi il primo cambio e togliere Arslan già ammonito.

Ci sono eventi che siamo soliti vedere sui campi da calcio, solo non quello professionistico. La mossa di Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, che al 30′ del primo tempo ha deciso di sostituire Tolgay Arslan ha ricordato molto una di quelle situazioni da calcio giovanile e amatoriale, attraverso le quali molti di noi sono passati.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Prima di tutto, i fatti: il calciatore tedesco, classe ’90, viene sostituito al 33′ del primo tempo per volere del suo allenatore, Luca Gotti, che lo ha ritenuto a forte rischio espulsione. Arslan era già stato ammonito e l’arbitro Maresca aveva precedentemente sorvolato su un suo intervento veemente. Al suo posto Wallace.

gotti indica
Luca Gotti durante Udinese-Inter (Getty Images)

La dinamica del cambio ha ricordato molto situazioni da calcio amatoriale, soprattutto per la passione e l’emozione mostrata

LEGGI ANCHE >>> Milan-Atalanta, perché Meité è uscito all’intervallo

La sostituzione è evidentemente parsa assai prematura al centrocampista bianconero, che nell’abbandonare il terreno di gioco quasi commosso e desideroso di spiegazioni ha ricordato per passione tutti i ragazzi che hanno giocato a pallone in una squadra di un qualsiasi livello. La voglia di dare tutto per i propri compagni, ma anche la necessità per l’allenatore di mettere il bene della squadra stessa di fronte a tutto e tutti. Gotti ha immediatamente consolato Arslan. Giocare contro quest’Inter non è facile, tantomeno in inferiorità numerica.