Milan-Atalanta, perché Meité è uscito all’intervallo

Meitè in azione
Meitè (Getty Images)

Prima da titolare da dimenticare per Meité: il nuovo centrocampista del Milan è stato sostituito dopo 45 minuti di gioco

Lo ricorderà a lungo, e non perché sia stato indimenticabile, l’esordio da titolare per Meité con la maglia del Milan. L’ex centrocampista del Torino, in campo dal primo minuto contro l’Atalanta, è stato sostituito all’intervallo. Al suo posto è entrato Brahim Diaz. Una sostituzione che non sorprende dettata da due motivi ben precisi: al Milan serve un giocatore più offensivo per provare a pareggiarla e il giocatore, comunque, non aveva convinto nei suoi primi quarantacinque minuti da titolare. Avrà modo per rifarsi, Meité, ma la prima a San Siro l’aveva immaginata diversa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Perché Meité è stato sostituito

Squadre in campo per il secondo tempo, non c’è Meité. La sua partita dura solo un tempo. Il primo. Tutt’altro che indimenticabile. L’ex Torino ha pagato problemi collettivi, la squadra ha avuto difficoltà a brillare e lui ha fatto poco per migliorare la qualità del gioco. Ritmi blandi e pochi palloni giocati.

LEGGI ANCHE >>> Il grave errore dell’Atalanta: il Milan se n’è accorto?

Con l’ingresso di Diaz, Pioli spera che la squadra possa guadagnarne in qualità e rapidità. Serviva un giocatore offensivo in grado di poter alzare anche il baricentro della squadra. C’è da rialzarsi e da riprendere una partita in salita. Per Meité ci sarà tempo.