La Roma ha trovato l’attaccante, resta un ostacolo per l’addio di Dzeko

Fonseca e Dzeko parlano
Fonseca e Dzeko (Getty Images)

La Roma ha individuato un possibile sostituto di Edin Dzeko in rotta con Fonseca: il sostituto non basta a sbloccare la cessione

Roman Yaremchuk è il nome individuato dalla Roma per prendere il posto di Edin Dzeko nell’undici di Fonseca. L’attaccante ucraino del Belgio è stato individuato come il rinforzo per l’attacco giallorosso vista la rottura tra il tecnico e il bosniaco. Una rottura che pare essere insanabile nonostante la società lavori anche ad una tregua per proseguire la stagione insieme. Già perché cedere il 34enne ad oggi appare impresa molto difficile: due gli ostacoli, la ricerca di un calciatore che non faccia pesare il suo addio e l’ingaggio di Dzeko, decisamente poco invitante anche per le big.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Yaremchuk in azione
Yaremchuk (Getty Images)

Roma, offerta per Yaremchuk: per Dzeko resta l’ostacolo ingaggio

Il primo problema potrebbe essere risolto proprio da Yaremchuk: il 25enne attaccante del Gent piace da tempo alla Roma che, secondo quanto riportato da ‘voetbal.be’, avrebbe offerto anche 12 milioni di euro. Una cifra che in Belgio puntano a far salire, anche se il club è pronto a valutare la cessione del calciatore.

LEGGI ANCHE >>> Roma, Dzeko si allena a parte: la frattura con Fonseca è totale

L’altro ostacolo però rischia di tenere ‘prigioniero’ Dzeko: l’ingaggio da oltre sette milioni di euro. Una cifra che frena qualsiasi pretendente: non può permettersela la Juventus, che cerca sempre Scamacca, non ci pensa l’Inter che deve alleggerire il monte ingaggi con Eriksen. Uno stipendio che gela anche gli eventuali interessi stranieri, dal Barcellona al Psg, tutte società alle prese con la crisi economica dovuta al Covid. Un ingaggio che potrebbe costringere la Roma e Dzeko ad almeno altri sei mesi di convivenza forzata: funzionerà?