Atalanta, l’abbondanza offensiva potrebbe rivelarsi un problema

Gasperini festeggia con la squadra
Gasperini (Getty Images)

L’abbondanza offensiva dell’Atalanta potrebbe rivelarsi una paradossale problematica per Gasperini in vista della seconda parte della stagione. Lammers resterà a Bergamo.

Tanta abbondanza offensiva a prescindere dall’addio del Papu Gomez con destinazione Siviglia. L’Atalanta si prepara a recitare una parte da protagonista anche in vista della seconda parte del campionato. L’addio del trequartista argentino è stato rimpiazzato dall’arrivo di Kovalenko dallo Shakhtar.

Un nuovo rinforzo offensivo che andrà a completare l’attacco della Dea. Zapata, Ilicic, Muriel e Lammers in avanti, Malinovksyi, Pessina, Miranchuk, Pasalic, Kovalenko sulla trequarti: quale sarà il terzetto titolare?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gasperini sulla panchina dell'Atalanta
Gasperini (Getty Images)

Atalanta, così Gasperini gestirà la grande concorrenza offensiva

Pochi dubbi sull’attacco titolare, il quale sarà formato da Zapata e Ilicic, con Muriel prima alternativa. Sulla trequarti Pessina resta il favorito su Malinovksyi e Miranchuk, mentre Pasalic potrebbe essere adattato anche in posizione di mediano puro. Più defilate le posizioni di Kovalenko e Lammers.

LEGGI ANCHE>>> Atalanta, ufficiale l’arrivo di Kovalenko dallo Shakhtar

Nonostante il ruolo marginale di Lammers in questo inizio di stagione, l’attaccante olandese resterà a Bergamo anche in vista della seconda parte di campionato. Gasperini ha confermato che ci sarà spazio per tutti soprattutto quando gli impegni atalantini si faranno più fitti e ricchi di impegni. Ecco perchè, a tal proposito, la Dea ha scelto di sostituire anche il Papu Gomez con Kovalenko, ufficializzato pochissimi ore fa.