Niente Juventus, Scamacca resta al Genoa: l’ad Carnevali spiega la scelta del Sassuolo

Gianluca Scamacca con la maglia del Genoa
Gianluca Scamacca (Getty Images)

Carnavali del Sassuolo spiega perché il Genoa non ha ceduto Scamacca.

È stato al centro del calciomercato invernale, eppure alla fine Scamacca è rimasto in Liguria. A negoziare per lui è stata principalmente la Juventus, che ha intavolato continui contatti per circa un mese, fino alla decisione di mollare. Il calciatore è di proprietà del Sassuolo e sembrava destinato a tornarvi oppure ad approdare altrove, e in tal senso si era parlato anche del Parma. La Juventus ha avanzato invano una richiesta di 18 mesi di prestito ma il Sassuolo avrebbe optato soltanto per una posizione più definita e sicura.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Carnevali del Sassuolo parla di Scamacca

Scamacca in azione
Gianluca Scamacca (GettyImages)

A bocce ferme, Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, ha parlato così dei negoziati: “Ho chiamato Preziosi, presidente del Genoa, considerato che col cambio allenatore Scamacca stava giocando poco. Gli ho detto che se il giocatore non serviva al Genoa lo avremmo ripreso noi. Tuttavia i liguri hanno deciso di trattenerlo poiché non sono riusciti a chiudere per Niang, che era il loro vero obiettivo”.

LEGGI ANCHE >>> I Conte che dipendono dai “Ro”

Ciò chiarisce che l’intenzione del Sassuolo era quella di riportarlo a casa e non di intavolare per Scamacca una trattativa di cessione.