Pessina al Milan per questa cifra è un affare

Pessina esulta in Atalanta Napoli
Pessina Atalanta-Napoli (GettyImages)

Il Milan può pensare di riportare a casa per una cifra irrisoria il centrocampista dell’Atalanta, Matteo Pessina

La doppietta al Napoli è solo l’apice del suo talento. Molti si erano accorti di Matteo Pessina ben prima dello show dell’Atalanta in Coppa Italia. Difficile non notare le qualità del centrocampista che Juric ha coccolato e Gasperini sta facendo esplodere anche grazie all’addio di Gomez. In silenzio, con umiltà, Pessina è riuscito a diventare l’erede naturale del Papu, senza costringere l’Atalanta a pescare dal mercato il jolly giusto (Kovalenko è un acquisto mirato). Con le sue qualità, l’ex Milan è diventato il vero equilibratore della squadra, un centrocampista completo che unisce dinamismo a tempi d’inserimento. Il fiuto del gol è naturale, così come la sua propensione al sacrificio, a giocare a tutto campo, con generosità e tecnica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Matteo Pessina esulta
Matteo Pessina (Getty Images)

Il Milan ripensa a Pessina

L’Atalanta se lo gode ma sa che il Milan può riacquistarlo quando vuole e ad un prezzo irrisorio. ‘La Gazzetta dello Sport’, infatti, ricorda che, quando nel 2017 Pessina è passato in nerazzurro nell’ambito dell’affare Conti, il Milan si riservò il diritto di poterlo riacquistare alla metà del prezzo (in più ha la rivendita del 40% se verrà ceduto altrove). In sintesi, se oggi Pessina vale 20 milioni, il Milan potrà acquistarlo per 10. Un vero e proprio affare che la società rossonera potrebbe decidere di non farsi sfuggire.

LEGGI ANCHE >>> Inter, dove può finire Conte a fine stagione

Pessina è nel pieno della propria crescita e l’Atalanta deve ancora affrontare il Real Madrid in Champions League. Il doppio confronto contro gli spagnoli sarà un’altra ghiotta opportunità per l’ex Milan per mettersi in mostra e per accrescere il proprio valore in termini economici. Ma anche se il prezzo dovesse salire fino a 30 milioni, per i rossoneri, pagandolo 15, sarebbe comunque un affare il suo rientro. Per questo appare difficile credere che il Milan possa lasciarsi sfuggire un italiano di 23 anni che interpreta il suo ruolo come pochi, con personalità, talento e ora anche gol pesanti.