Quanto vale Kylian Mbappe | La Serie A sogna il nuovo fenomeno

Mbappe Haaland Zidane
Mbappe (Getty Images)

La serata di Barcellona ha consacrato definitivamente Kylian Mbappe come il nuovo re del calcio mondiale: giocherà mai in Serie A?

Il passaggio di consegne: Lionel Messi ha abdicato in una triste notte al ‘Camp Nou’, affidando lo scettro di re del calcio mondiale a Kylian Mbappe. Un fenomeno il francese nella notte delle stelle con il Paris Saint-Germain: uno, due, tre gol e i blaugrana annientati nell’anno forse più difficile dell’ultimo decennio. Fine di un’epoca per il Barcellona e forse anche per il calcio mondiale: Mbappe si è preso la scena e forse ha dato inizio ad un periodo storico che lo vedrà protagonista assoluto.

Tanti hanno individuato nella tripletta di ieri un momento spartiacque: la fine dell’era Messi, l’inizio di quella che vedrà come numero 1 assoluto il 22enne di Parigi. Del resto i numeri non mentono e Mbappe ha deciso di battere qualsiasi tipo di record: a soli 22 anni i titoli messi in bacheca (mondiale compreso) già non si contano e questa potrebbe essere la stagione dell’esplosione definitiva. Champions ed Europeo per l’attaccante capace di non far sentire al Psg l’assenza di Neymar. Ma quanto vale oggi Mbappe?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mbappe con Messi sconsolato
Mbappe e Messi (Getty Images)

Mbappe, il sogno del Real Madrid

L’attaccante francese Kylian Mbappe è arrivato nel 2018 al Psg per una cifra complessiva di 180 milioni di euro. Può essere considerata anche questa la sua valutazione anche se c’è un aspetto da non trascurare: il contratto con il club parigino scadrà tra un anno esatto e quindi già a gennaio 2022, senza rinnovo, il nuovo fenomeno del calcio mondiale potrebbe accordarsi per il trasferimento a parametro zero in una nuova società.

LEGGI ANCHE >>> PSG corsaro a Barcellona: dominati Messi e compagni

E’ il sogno che sta inseguendo il Real Madrid ormai da due anni. Florentino Perez spera in estate di ‘costringere’ il Psg a cedere Mbappe a prezzo vantaggioso per non perderlo poi a zero dopo 12 mesi. Una strategia che deve fare i conti con la volontà del ragazzo che ha detto di voler riflettere bene sul futuro. Quello che difficilmente sarà in Serie A: il nome del 22enne è stato in passato accostato anche alla Juventus, sognando magari un colpo alla CR7, ma la situazione economica attuale rende impossibile o quasi una mossa bianconera. Certo le cose possono cambiare ma, ad oggi, Mbappe resta solo un sogno per il calcio italiano.