Cosmi a sorpresa, tra rammarico ed autostima: “Se ci fossi stato…”

Cosmi allo Scida
Serse Cosmi (Getty Images)

Serse Cosimi, allenatore del Crotone, ha commetato la sconfitta dei suoi contro la Lazio per 3-2 in conferenza stampa

Nonostante la sconfitta per 3-2 contro la Lazio, il Crotone ha dimostrato d’essere una squadra viva e di credere fortemente nella salvezza. I calabresi, ultimi in classifica, sono riusciti per due volte pareggiare, grazie alla doppietta di Simy, per poi cedere solo nel finale al goal di Caicedo.

Serse Cosmi, allenatore dei rossoblù, non era presente in panchina nel match di oggi perché squalificato dal Giudice Sportivo dopo ‘un’espressione blasfema’ durante la partita  contro il Torino. Il tecnico ha rilasciato delle dichiarazioni in conferenza stampa a termine del match:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Contrasto tra Luis Alberto ed Ounas
Luis Alberto e Ounas (Getty Images)

”Non abbiamo sofferto. Siamo rammaricati”

”Siamo molto rammaricati perché siamo riusciti due volte a riagguantare la Lazio. E se eliminiamo l’occasione di Immobile, non abbiamo sofferto per nulla. Dovevamo giocare gli ultimi dieci minuti in maniera diversa, stando attenti alle palle alte”. Il tecnico ha così commentato la sconfitta dei suoi.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la cronaca di Lazio-Crotone 3-2

Cosmi si è poi soffermato sulla sua assenza sulla panchina dei pitagorici durante il match: ”Se fossi stato in panchina, due minuti prima del goal di Caicedo avrei fatto due sostituzioni. Non ho potuto farlo, altrimenti non avremmo perso. Non devono punire gli allenatori per situazioni assurde. Ai miei calciatori non rimprovero nulla”.