Inter, il vice Lukaku arriverà dalla Serie A

Conte si sbraccia in panchina
Conte (Getty Images)

Il calciomercato dell’Inter partirà dalla caccia al vice Lukaku. Conte avrà bisogno di un nuovo attaccante per potenziare il reparto offensivo nerazzurro in vista della prossima stagione

Il calciomercato dell’Inter aprirà i battenti con la caccia a un nuovo vice Lukaku. Antonio Conte ha già puntato l’indice sul nuovo innesto offensivo in vista della prossima stagione. Servirà un attacco abile nel gioco di squadra, nel lavoro di sponda e completo dal punto di vista fisico e tecnico. Il primo nome in cima alla lista dei desideri di Conte è quello di Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco potrebbe lasciare la Roma già nella prossima sessione estiva. L’Inter valuterà il da farsi, anche se non è escluso che i nerazzurri valutino profili differenti, soprattutto più giovani in vista del futuro.

Dzeko, per il momento, resta il preferito di Conte insieme a Giroud, anche se l’attaccante francese difficilmente lascerà il Chelsea a fine stagione. L’ex Arsenal, in scadenza con i Blues potrebbe rinnovare il suo contratto per un altro anno o addirittura per due. Futuro ancora da decidere, anche se non è escluso che lo stesso diretto interessato possa decidere di lasciare l’Inghilterra per abbracciare l’inizio di una nuova avventura. L’Inter resta alla finestra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Edin Dzeko si dispera
Edin Dzeko (Getty Images)

Calciomercato Inter, Dzeko primo obiettivo per l’attacco nerazzurro

Dzeko primo obiettivo di Antonio Conte, ma tutto dipenderà anche dai piano societari, dalla possibile cessione dell’Inter e dai piani futuri. Ora come ora, la sensazione è che il piano nerazzurro sarà confermato in maniera totale anche in chiave futura, a prescindere dalla cessione societaria. Ecco perchè Marotta e Ausilio starebbero già valutando diverse opzioni in chiave futura.

LEGGI ANCHE>>> Juventus, spifferi di mercato sul futuro di Cristiano Ronaldo

Non solo acquisti, sguardo attento anche in chiave cessioni. Eriksen non lascerà i nerazzurri, mentre sembrerebbe essere ormai scontato l’addio di Kolarov e quello di Young. Punto interrogativo Perisic, altro possibile sacrificato per far cassa e cercare di rinvestire il ricavato in chiave acquisti. Verso la conferma anche Sanchez, rivitalizzato dalla cura Conte e pronto a convincere il proprio tecnico a puntare ancora su di lui con forte decisione.