Cagliari, le mosse di Semplici: il ruolo di Asamoah e il ballottaggio offensivo

Torino Giampaolo
Leonardo Semplici (GettyImages)

Il Cagliari si prepara al rush salvezza in vista della parte finale della stagione. Semplici dovrà valutare alcune mosse riguardanti soprattutto la fascia sinistra e il ballottaggio offensivo tra Simeone e Pavoletti

Il Cagliari si prepara alla sfida salvezza contro lo Spezia. Semplici è pronto a confermare l’ottimo trend delle ultime gare, esclusa quella recente contro la Juventus, approcciata in modo sbagliata e condizionata fin da primi minuti (a prescindere dalla mancata espulsione di Cristiano Ronaldo). Rossoblù chiamati alla prova del nove contro i liguri. Vincere per cercare di ridurre le distanze dalle dirette avversarie e aumentare il distacco dal Torino. Occhio, però, a qualche punto interrogativo tattico. Semplici potrebbe puntare su Nandez come esterno sinistro, riproponendo Zappa sulla corsia destra.

Non è escluso che il tecnico rossoblù decida di confermare Nandez sulla destra con la presenza di Asamoah o Lykogiannis dal 1′. Una rivoluzione tattica che potrebbe garantire maggiore equilibrio in chiave difensiva, ma anche dal punto di vista tattico. Da valutare anche il possibile ballottaggio offensivo con Pavoletti e Simeone pronti a giocarsi una maglia da titolare al fianco di Joao Pedro.

Joao Pedro Cagliari Juventus
Joao Pedro (foto Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cagliari, chance per Asamoah dal 1′? Riprende vita il ballottaggio Simeone-Pavoletti

Come accennato, Asamoah potrebbe convincere Semplici a puntare su di lui in vista della parte finale della stagione. L’ex Juventus e Inter potrebbe rivelarsi decisivo e importante grazie alla sua esperienza e carisma. Occhio, però, alla possibile conferma di Nandez sulla sinistra: una doppia soluzione tattica che, come detto, sarà valutata nel corso delle prossime giornate.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il piano per arrivare al gioiello della Ligue 1

Per quel che riguarda il ballottaggio offensivo tra Pavoletti e Simeone, Semplici sembrerebbe essere intenzionato a confermare l’attaccante livornese (assente contro la Juventus per squalifica) dal 1′ in occasione della sfida salvezza contro lo Spezia. Simeone, dal canto suo, proverà a convincere Semplici a puntare su di lui, soprattutto grazie alle sue doti di sacrificio e maggiore supporto alla manovra in fase di non possesso. Ballottaggio serrato con Cerri leggermente più defilato nelle gerarchie offensive del tecnico rossoblù.