De Zerbi furioso con lo spogliatoio: “Non giocheranno più”

De Zerbi seduto in panchina
De Zerbi (Getty Images)

Il Sassuolo perde contro il Torino e Roberto De Zerbi si infuria. Il tecnico dei neroverde è un fiume in piena in conferenza stampa.

Roberto De Zerbi non ha preso di buon grado la sconfitta del suo Sassuolo contro il Torino nel recupero della ventiquattresima giornata di Serie A 2020/2021. Intervenuto in conferenza stampa, nel post-gara si è lasciato andare ad un duro commento sulla prestazione dei suoi calciatori. Ecco quanto dichiarato: “C’è rabbia, non tutti hanno capito che la stagione è ancora aperta. Non tutti hanno capito, probabilmente, l’importanza della gara nonostante ne avessimo parlato. Questo mi fa rabbia. Abbiamo una squadra molto giovane, la maturità si conquista con l’esperienza. La società investe tanto sui giovani, qualcuno di loro non ha capito che noi non facciamo beneficenza. Qualcuno pensa di essere in una terra di passaggio tra l’andare in una grande squadra e l’affacciarsi al calcio che conta”.

Sassuolo, De Zerbi in campo
De Zerbi (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sassuolo, De Zerbi furioso

Poi prosegue: “Oggi qualche risposta l’ho ottenuta. Qualcuno difficilmente si riaffaccerà sul campo. Non sono bocciature definitive. Gli errori più grandi li commetto io e mi assumo le responsabilità, però l’atteggiamento e la serietà li metto al primo posto. Se qualcuno non fa così non gioca più”.

LEGGI ANCHE >>> Tegola Juve, l’annuncio arriva dalla Nazionale

“Io sono un allenatore di una squadra di Serie A, non sono il responsabile del settore giovanile che deve accudire i giovani”.