Milan piegato a San Siro da Pogba, il Manchester butta fuori i rossoneri

Il Manchester United esulta
Milan-Manchester United (GettyImages)

Il Milan esce dall’Europa League agli ottavi di finale, a San Siro passa il Manchester United che accede cosi ai quarti di Europa League.

C’erano tutti i presupposti per un passaggio del turno al quale tutto l’ambiente rossonero credeva. Alla fine il Milan ha dovuto cedere il passo ad un Manchester più affamato ma soprattutto più cinico della squadra di Stefano Pioli. Un’eliminazione cocente, sulla quale sicuramente ci saranno da fare tante riflessioni.

Un primo tempo che ha visto i rossoneri e gli avversari assolutamente equivalersi, studiarsi, provare a capire dove colpire e soprattutto come farlo. Il Milan, di fatto, ha subito pochissimo da parte della compagine inglese, riducendo al minimo ogni tipo di rischio e riuscendo, anzi, ad impensierire il portiere avversario.

Prima Saelemaekers e poi Krunic a ridosso dell’intervallo hanno provato a far male, peccando però di precisione ed anche di scarsa incisività sotto porta. Un match, dunque, ai limiti dell’equilibrio con una leggere pendenza verso la squadra di Stefano Pioli. In avvio, di ripresa, poi, l’episodio chiave.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan piegato da Pogba, addio Europa League

E cosi l’evento chiave ancor prima del vantaggio del Manchester, arriva con l’ingresso in campo di una vecchia conoscenza del campionato italiano. Quel Paul Pogba sul quale ci sono tante speculazioni sul futuro, stavolta è stato chiamato per provare a trascinare lo United verso i quarti di finale. Detto, fatto.

LEGGI ANCHE>>> “Non ricordo niente”: Roma, Ibanez shock dopo la partita

E’ stato proprio l’ex Juve, approfittando di una maschia nell’area rossonera, a trovare la conclusione a pochi metri dalla porta. Un Donnarumma non particolarmente irresistibile, e la sfera che si è insaccata in rete nell’incredulità generale di un Milan che stava gestendo abbastanza bene la partita.

Dopo un momento di appannamento, poi, il Milan si è rimesso in carreggiata anche con l’ingresso di Zlatan Ibrahimovic. Proprio allo svedese l’occasione ghiotta con un’incornata a due passi dalla porta che non trova fortuna.

La squadra di Pioli ha messo in campo le energie residue per un finale che purtroppo non ha premiato i rossoneri. Milan fuori dall’Europa League, con un pizzico di rammarico per un match dove Ibrahimovic e compagni avrebbero potuto mostrare un po’ di cinismo in più.