Fiorentina-Milan, contatto in area di rigore: per Guida non è penalty

L'arbitro Guida in campo
Marco Guida in Fiorentina-Milan (Getty Images)

Finisce 1-1 il primo tempo di Fiorentina-Milan. C’è, però, un episodio dubbio: per l’arbitro Guida non c’è calcio di rigore.

Il primo tempo di Fiorentina-Milan finisce 1-1. Cesare Prandelli e Stefano Pioli si danno battaglia allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Ad aprire le danze ci ha pensato Zlatan Ibrahimovic dopo soli nove minuti di gioco; la risposta viola è arrivata direttamente dai piedi di Pulgar, in gol su calcio di punizione.

ribery seduto
Frank Ribery (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fiorentina-Milan, la moviola

Alla mezz’ora c’è stato un episodio dubbio che ha acceso le proteste della Fiorentna. Franck Ribery, al minuto 30, è stato atterrato in area di rigore da Brahim Diaz. L’incursione dell’ex Bayern Monaco è stata stoppata dal calciatore rossonero che l’ha sbilanciato. Le immagini, in seguito, hanno mostrato uno step on foot (pestone) di Diaz sul campione francese.

LEGGI ANCHE >>> Covid, un altro calciatore positivo in Serie A: il comunicato

L’arbitro Guida ha fatto proseguire il match senza fischiare nessuna irregolarità. Per il direttore di gara il contatto è stato troppo lieve per decretare il calcio di rigore in favore della formazione di Prandelli. Non è servito nemmeno l’intervento del VAR visto che la decisione dell’arbitro Marco Guida non è stata considerata come chiaro errore.