Cagliari, ora c’è bisogno del miglior Nainggolan: Pavoletti-Simeone, chi gioca?

Semplici e Nainggolan in campo
Semplici e Nainggolan (Getty Images)

Il Cagliari sarà chiamato alla prova del nove in vista delle ultime nove partite di campionato. Semplici avrà bisogno del miglior Nainggolan per trascinare i rossoblù verso la salvezza

Cagliari a caccia della salvezza nelle ultime nove partite di campionato. Obiettivo complicato, ma non impossibile. Gli isolani proveranno a spingere il piede sull’acceleratore già dalla prossima sfida di campionato contro il Verona. Semplici avrà bisogno del miglior Nainggolan per provare la rincorso sul Torino e le altre dirette rivali.

Il centrocampista belga, attualmente, non sembrerebbe essere al top della condizione fisica. La sensazione è che l’ex Roma e Inter stia pagando l’inattività dei primi sei mesi di stagione. Tuttavia in casa rossoblù cresce l’ottimismo per la corsa alla salvezza: la sensazione è che sarà un testa a testa contro il Torino. Detto questo, Semplici potrebbe utilizzare Nainggolan in posizione più avanzata, confermando Joao Pedro seconda punta al fianco di Pavoletti o Simeone.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Leonardo Semplici in panchina
Leonardo Semplici (GettyImages)

Cagliari, obiettivo salvezza: le scelte offensive per il rush finale

Come cambierà il Cagliari in queste ultime nove giornate di campionato? Come detto, Semplici potrebbe avanzare ancora di più Nainggolan a ridosso delle punte, soprattutto perchè ci sarà bisogno del suo apporto in zona offensiva, soprattutto con il tiro dalla distanza. Resta vivo, però, il ballottaggio tra Pavoletti e Simeone per una maglia da titolare al fianco di Joao Pedro.

LEGGI ANCHE >>> Theo si confessa: al Milan “per sempre”, gli scherzi con Ibra e il sogno con Lucas

Dopo l’ultima prestazione decisamente negativa da parte dell’attaccante argentino contro lo Spezia, Semplici sembrerebbe essere intenzionato a puntare su Pavoletti come centravanti titolare nell’attacco rossoblù. L’ex Napoli potrebbe sfruttare al meglio le sue abilità all’interno dell’area di rigore e le sue capacità nel gioco aereo. Simeone dovrà cercare di ri-convincere Semplici a puntare su di lui in vista del rush finale.