Nedved-Materazzi, c’è un terzo messaggio non previsto

Nedved Juventus Pirlo Ronaldo
Nedved (GettyImages)

Continuano ad arrivare risposte su risposte dopo il post social di Nedved al quale aveva inizialmente replicato Materazzi

Botta, risposta e contro-risposta. Non si placa il dibattito social che vede coinvolti Materazzi, ex difensore dell’Inter, e Nedved, ex centrocampista e attuale dirigente della Juventus. Questione di colori, di fede e di senso d’appartenenza. Riepilogo: Nedved aveva evidenziato la forza della Juve, nove scudetti in nove anni, col primo vinto quando il figlio era alle medie e l’ultimo ora che è maggiorenne, guida e va all’università.

Materazzi ha replicato sottolineando l’assenza della vittoria del Mondiale e della Champions che lui, invece, ha conquistato con l’Inter nell’anno del triplete nel 2010. Tutto finito? Assolutamente no. Perché ad intromettersi nella discussione, sempre tramite i social, è stato Pavel Nedved junior, figlio del Pallone d’Oro bianconero.

Nedved-Materazzi, botta e risposta

Parole forti, le sue, un’altra ‘zeppata’ che sta facendo discutere: “Non so perché si sia sentito interpellato visto che le parole dette da mio padre sono fatti. C’è chi si accontenta di un solo trofeo ogni decade e chi in dieci anni ha vinto 18 trofei”. Ecco il tweet: 

Molto probabilmente si andrà avanti ad oltranza: potere dei social, ognuno è libero di esprimersi e di farlo sempre, in ogni momento. Questa diatriba sta appassionando i tifosi, ma qualcuno spera si possa placare quanto prima. Non è nuova, d’altronde, la rivalità che c’è tra i due club, con Materazzi che, spesso, non ha perso occasione per ironizzare sulla Juventus. Lo ha fatto anche stavolta approfittando di un semplice post da parte di Nedved. Il cileno, forse, non si aspettava un clamore mediatico simile. Ora è intervenuto anche il figlio. Il prossimo, nel caso, chi sarà?