Pogba torna alla Juventus grazie al suo amico bianconero

Paul Pogba
Paul Pogba (Getty Images)

Paul Pogba alla Juventus, ci risiamo: le parole di Raiola hanno rilanciato la candidatura del francese per i bianconeri, la strategia è chiara

Pogba alla Juventus, ci risiamo. Dopo qualche settimana di pausa, si infiamma nuovamente la pista di mercato di riporterebbe il francese a Torino. E’ Raiola ad alimentare il fuoco della trattativa con le sue parole sul centrocampista in uscita dal Manchester United: “Anche mio nipote di cinque anni troverebbe un club di alto livello per Paul”. Quel club potrebbe essere la Juventus che da anni culla il sogno di riportare Pogba in Serie A. Questa potrebbe essere l’estate giusta perché il Polpo ha il contratto in scadenza nel 2022 e il Manchester United non ha alcuna intenzione di perderlo nuovamente a zero.

Inoltre la società bianconera, nella sua opera di ristrutturazione, dovrà fare un intervento importante, proprio a centrocampo. Due esigenze che si incrociano e che potrebbero dare vita al ritorno di Pogba. C’è però un aspetto non secondario da considerare nell’affare: i soldi. La situazione economica del club italiano non consente grandi investimenti se non dopo altrettanto grandi cessioni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Paul Pogba
Paul Pogba (Getty Images)

Juventus, Dybala carta per arrivare a Pogba

Così per arrivare a Pogba serve un addio eccellente e, rilancia ‘TuttoSport’, il nome giusto potrebbe essere quello di Dybala. L’argentino, anche lui in scadenza nel 2022, potrebbe essere offerto come contropartita al Manchester United. Questa volta la Joya potrebbe dare il suo assenso al trasferimento, dopo averlo rifiutato due anni fa. I Red Devils gli offrono la vetrina Champions e un ingaggio in linea con le richieste del calciatore.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, testa a testa con Mourinho per un talento brasiliano

Così Pogba potrebbe tornare alla Juventus senza però trovare uno dei suoi amici: Dybala è uno dei calciatori a cui il francese è più legato, ma gli intrecci di mercato potrebbero tenerli ancora separati. Intanto qualcosa si muove: Raiola ha iniziato le sue danze, la Juventus è pronta, ma deve fare i conti anche con l’interesse di Real Madrid e Psg.