Roma, l’assalto di Fonseca alla Champions non passerà da loro

Roma convocati Ajax Mkhitaryan Smalling
Fonseca (GettyImages)

La lista dei convocati della Roma di Fonseca per la gara di domani sera contro l’Ajax è composta da 20 elementi: out Mkhitaryan e Smalling

Nell’andata dei quarti di finale di Europa League, come previsto, la Roma dovrà rinunciare a Henrikh Mkhitaryan e Chris Smalling. Nessuno dei due ci sarà nel match di domani sera contro l’Ajax. All’Amsterdam Arena, i giallorossi proveranno ad avvicinare la qualificazione in semifinale. Un anno fa, l’avventura della formazione capitolina si è bloccata negli ottavi, quando è arrivata la sconfitta per 2-0 contro il Siviglia, poi vincitore dell’edizione. Ora la Roma vuole sognare in grande e per farlo dovrà sbarazzarsi dell’Ajax. Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca è consapevole del fatto che completare il percorso in Europa League è la strada più semplice per partecipare alla prossima Champions.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma convocati Ajax Mkhitaryan Smalling
Mkhitaryan (GettyImages)

Roma, la lista dei convocati per la sfida di Europa League con l’Ajax: in Olanda, out Mkhitaryan e Smalling

I giallorossi si presenteranno nei quarti di finale di Europa League senza due elementi importanti dello scacchiere tattico di Paulo Fonseca. Contro i lancieri non ci saranno infatti né Henrikh Mkhitaryan né Chris Smalling. Entrambi sono alle prese con i rispettivi infortuni. Disponibili invece tutti gli altri uomini inseriti nella lista Uefa. Per il match contro la squadra di Erik Ten Hag, Fonseca ha convocato 20 calciatori. Nella lista ci sono pure i due Primavera Edoardo Ciervo e Tommaso Milanese.
Questa la lista completa.
Portieri: Pau Lopez, Mirante, Fuzato. Difensori: Ibanez, Santon, Mancini, Peres, Spinazzola, Calafiori. Centrocampisti: Cristante, Pellegrini, Villar, Veretout, Diawara, Ciervo, Milanese. Attaccanti: Dzeko, Pedro, Mayoral, Perez.

LEGGI ANCHE >>> “Non rinnova per la Juventus”: in Spagna ‘accusano’ i bianconeri

Per la Roma, l’Europa League sembra essere diventata la strada più semplice per accedere alla prossima edizione della Champions League dopo il pareggio esterno in casa del Sassuolo. Il ritardo dei giallorossi dal quarto posto appare difficilmente colmabile. A questo punto, per classificarsi alla massima competizione europea bisognerà tentare di vincere l’Europa League, competizione nella quale saranno riservati probabilmente gli sforzi maggiori da qui in avanti.