“Icardi e Zanetti erano gelosi”, clamorosa confessione dell’agente

Icardi Gabigol
Icardi e Gabigol all'Inter (Getty Images)

L’agente di Gabigol se la prende con due ex capitani dell’Inter: “Gabriel non ha reso per via di Zanetti e Icardi, lui è super umile”

Uno dei più grandi misteri calcistici degli ultimi anni in Serie A ha riguardato il brasiliano Gabigol. Acquistato giovanissimo dall’Inter nell’estate 2016, per un affare che ha portato quasi 30 milioni nelle casse del Santos, il giocatore non è mai riuscito ad esprimersi con continuità nel nostro campionato.

Tornato infine in Brasile, Gabigol si è ricostruito un’ottima carriera, risultando costantemente decisivo e vincendo anche la Copa Libertadores nel 2019.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gabigol
Gabigol bacia il trofeo del Brasileirao (Getty Images)

L’agente di Gabigol: “Su di lui pressione eccessiva”

L’attaccante, attualmente al Flamengo campione del Brasile, è rappresentato dall’agente Wagner Ribeiro che ha rilasciato un’intervista decisamente ‘velenosa’ nei confronti del club meneghino al portale brasiliano ‘UOL Esporte’, prendendosela in particolare con due personaggi chiave.

“Come poteva rendere senza giocare? – ha detto Ribeiro riferendosi a Gabigol – È arrivato all’Inter e hanno fatto una grande festa in un teatro, gli è stato dato più risalto che a Kaká. Tutto questo ha causato risentimento in Javier Zanetti e Mauro Icardi, i due argentini erano gelosi di lui“.

LEGGI ANCHE>>> Lo sconto che intriga Inter e Milan: il derby infiamma il calciomercato

“Così – prosegue Ribeiro – Gabriel fu spedito in Portogallo, senza essere considerato, per poi tornare in Brasile dove è stato due volte capocannoniere, prima col Santos e poi col Flamengo”. Possibile che sia stata tutta colpa degli altri? “Gabigol non ha sbagliato nulla, è un ragazzo super umile e lo sta dimostrando coi fatti”, la conclusione dell’agente.