Inter, prima lo scudetto poi il piano per l’Europa: le mosse di Conte

Antonio Conte
Antonio Conte (Getty Images)

Fari puntati sulla conquista dello scudetto, poi massima attenzione alla prossima sessione di calciomercato per cercare di programma il futuro e il nuovo percorso in Europa. Conte ha già in mente come rinforzare la rosa dell’Inter

Il calciomercato dell’Inter partirà dall’ampliamento della rosa cercando di completare l’attuale organico con profili di personalità, qualità e carisma europeo. Indice puntato sulla figura di un vice Lukaku, un attaccante forte fisicamente capace di far rifiatare l’ariete belga in vista della prossima stagione. Triplo impegno stagione e un percorso di in Champions League da difendere decisamente meglio rispetto alle ultime due stagione.

Ecco perchè Conte, come accennato, avrà bisogno di rinforzi mirati. Per l’attacco piacciono Dzeko e Giroud. Il primo potrebbe lasciare la Roma a fine stagione. 6-8 milioni di euro la sua valutazione, ma pesano i 7,5 milioni di ingaggio. Stesso discorso per Giroud: l’ariete francese si svincolerà a fine stagione dal Chelsea. Difficile il suo rinnovo con i blues, l’Inter osserva interessata.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Antonio Conte
Conte (Getty Images)

Calciomercato Inter, nuovo esterno sinistro un vice Brozovic in regia

Un vice Lukaku come primo obiettivo, ma attenzione anche alle strategie nerazzurre per quel che riguarda difesa e centrocampo. Certi gli addii di Kolarov e Young, i nerazzurri potrebbero puntare su un nuovo esterno di sinistro di grande carisma e personalità. Difficile arrivare a Gosens, ma attenzione alle mosse estive. Perisic potrebbe lasciare l’Inter in caso di offerta da 25 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Lo sconto che intriga Inter e Milan: il derby infiamma il calciomercato

Per quel che riguarda il centrocampo, Conte potrebbe aprire all’addio di Sensi e Vidal, ma servirà un innesto in mezzo al campo nel ruolo di vice Brozovic. Un nuovo regista, giovane e dai margini di miglioramento. Un nuovo mediano capace di dettare i ritmi della manovra in caso di assenza del croato, ma adattabile anche in posizione di mezz’ala.