Superlega: ecco i tre club fondatori nascosti, la Fifa chiede il dialogo

Superlega Bayern Lipsia Porto Fifa
Pallone Fifa (GettyImages)

Pure la Fifa si è mostrata contraria alla nascita di una Superlega, i cui club fondatori ancora nell’ombra sono Bayern, Lipsia e Porto

Dodici club hanno firmato il comunicato della nascita della Superlega, altri tre però sembrano vicini a seguire la linea dei primi fondatori. Lo rivela il “Mail”. Intanto, anche la Fifa prende una posizione forte contro la nascita della nuova competizione. Dopo la disapprovazione dell’Uefa giunge anche quella dell’organismo mondiale, che richiama i principi del calcio contro ogni interesse di parte invitando al dialogo equilibrato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Superlega Bayern Lipsia Porto Fifa
Tifosi durante una partita estiva tra Juventus e Real Madrid (GettyImages)

Superlega: Bayern, Lipsia e Porto pronte ad unirsi ai club fondatori mentre anche la Fifa ne stronca la nascita

Già nel comunicato con cui è stata annunciata la nascita della Superlega è evidente il riferimento alla adesione imminente di altri club. Il “Mail” fa ora anche i nomi dei tre club che sarebbero vicini ad aggregarsi alla nascita della nuova competizione. Due sarebbero appartenenti alla BundesligaBayern Monaco e Lipsia – mentre l’ultimo club è il Porto, della Primeira Liga portoghese. Dovrebbero essere quindi questi gli altri tre club fondatori di cui parla il comunicato della nascita della Superlega.

Inizialmente rimasta in silenzio, adesso è arrivata pure la presa di posizione della Fifa, che ha detto di “essere a favore di un modello di ridistribuzione che possa aiutare lo sviluppo del calcio come sport”. E poi fa notare quali sono i principi del proprio statuto: “In accordo con il nostro statuto, ogni competizione dovrebbe rispecchiare i principi di solidarietà, inclusività, integrità ed equa ridistribuzione finanziaria. La FIFA può esprimere solo la sua disapprovazione a una lega europea chiusa al di fuori delle strutture del calcio internazionale e nel non rispetto dei principi precedentemente dichiarati”. Infine, apre a un “dialogo costruttivo ed equilibrato”, invitando “le parti coinvolte alla calma” e si dice disposta a “contribuire a uno sviluppo armonico nell’interesse generale del calcio”.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Napoli, Gargano choc: “Ci fu una mano nera”

I club che sono usciti allo scoperto annunciando la nascita della Superlega sono Arsenal, Atletico Madrid, Barcellona, Chelsea, Inter, Juventus, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Milan, Real Madrid e Tottenham.