Ronaldo, Agnelli, la Superlega e un’assenza a sorpresa: Pirlo dice tutto

Pirlo in campo
Pirlo (GettyImages)

L’allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita di domani contro la Fiorentina

La Superlega che ha lasciato tracce, le condizioni di Dybala e Chiesa, il momento tutt’altro che esaltante di Cristiano Ronaldo. Questi i temi trattati da Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, intervenuto in conferenza stampa. Domani la sua squadra sarà chiamata ad affrontare la Fiorentina, per la 33esima giornata di campionato, col chiaro obiettivo di continuare a vincere per blindare il terzo posto, magari avvicinandosi al Milan, che vorrebbe dire Champions League anche l’anno prossimo. L’obiettivo minimo che rischia di sfumare senza una serie di successi di fila nell’ultima curva della stagione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Agnelli, Nedved e Paratici con mascherina
Agnelli, Paratici e Nedved (Getty Images)

Juventus, le parole di Pirlo

Pirlo si è detto ottimista, vede bene la sua squadra, anche se domani, contro la Fiorentina, non ci sarà Chiesa: “Non sarà tra i convocati, non ha ancora recuperato. Ramsey, invece, potrebbe esserci, così come Chiellini che potrebbe rientrare. Danilo ha ancora un fastidio all’adduttore”. Ci sarà anche Morata, che, dice Pirlo, “sta bene, è forte e può darci una grossa mano”.

L’allenatore della Juventus ha parlato anche di Ronaldo, che contro il Parma è apparso piuttosto nervoso: “Non so se sia il suo anno alla Juve più difficile, ma con lui ho un bel rapporto. Lui vuole sempre raggiungere il massimo e ha sempre voglia di vincere. Si arrabbia anche se perde le partitelle”.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus ha già un calciatore (gratis) per il 2022

Infine un pensiero sulla Superlega: “Col Parma, forse, un po’ le voci ci hanno condizionato. Ma noi pensiamo solo alla Champions”. Agnelli, infine, è sereno. Dice Pirlo: “Porta grande entusiasmo e noi siamo tranquilli. Il clima è positivo”.