La rinascita del Cagliari, nuovo modulo e cambio in difesa

Leonardo Semplici in panchina
Leonardo Semplici (GettyImages)

Cinque giornate alla fine del campionato: il Cagliari è tornato ufficialmente in corsa per la salvezza. Il nuovo tema tattico di Semplici e le novità in difesa hanno risollevato la stagione rossoblù

La vittoria contro la Roma ha consentito al Cagliari di raggiungere, attualmente, in quartultimo posto in classifica, posizione che permetterebbe agli uomini di Semplici di mettere a tacere le paure retrocessione. Salvezza che passerà dalle ultime cinque giornate, soprattutto dal doppio scontro diretto contro Benevento e Fiorentina. Semplici è pronto a spingere il piede sull’acceleratore per confermare l’ottimo momento della compagine isolana.

Benevento nuovamente inguaiato nei bassifondi della classifica: ecco perchè, come sottolineato dall’intero ambiente rossoblù, sarà fondamentale portare a casa i tre punti in vista della super sfida della 35^ giornata, quando gli isolani faranno visita ai giallorossi per quello che si annuncia un autentico dentro o fuori dalla Serie A.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il Cagliari esulta
Cagliari-Roma (GettyImages)

Cagliari, si riaccende la lotta salvezza: doppia sfida decisiva contro Benevento e Fiorentina

Semplici ha ridato speranze ai rossoblù grazie alla doppia variazione tattica. L’inserimento del giovane Carboni come centrale difensivo ha permesso agli isolani di poter giocare e impostare la manovra dal basso con maggiore qualità e sicurezza. Una mossa a sorpresa che ha dirottato Rugani sul centro-destra, il quale continuerà a giocarsi una maglia da titolare con Ceppitelli da qui fino al termine della stagione. Godin, dal canto suo, rappresenterà la colonna portante della difesa rossoblù.

LEGGI ANCHE >>> “Il colpevole di tutto”: ora Pirlo è nel mirino

Novità in difesa e variazioni sul modulo. Nell’ultima sfida contro la Roma, infatti, Semplici ha deciso di mandare in campo un insolito tridente, con Joao Pedro schierato nel ruolo di trequartista alle spalle di Pavoletti e Simeone, contemporaneamente in campo. Non è escluso che il nuovo tema tattico possa essere confermato anche in vista della sfida contro il Napoli e in occasione del doppio scontro diretto contro Benevento e Fiorentina.